21 gennaio 2012

Luni - La stanza delle Sfingi

DSC04023

Particolare di affresco del terzo stile pompeiano: 25-45 d. C.
Museo di Luni, Ortonovo (SP).

5 commenti:

viola ha detto...

Semplicemente meraviglioso.. :)

Carmen ha detto...

Brava Sara che ci delizi con queste meraviglie ;-)

nonno enio ha detto...

molto bello

Adriano Maini ha detto...

Magnifica! Sai che insisterei per fotografie di tale portata e levatura, no?

mauri ha detto...

So che il post è un pò datato, ma non sapevo dove andare a scrivere una cosa che ho pensato in questi giorni e mi chiedevo cosa ne pensassi tu di questa mi strana supposizione circa i Liguri-apuani che per anni tennero in scacco i Romani la più grande potenza dell'epoca.
Ecco dei Liguiapuani si è sempre detto che erano un popolo fiero indomito ma sono sempre stati considerati un popolo un pò barbaro, quasi degli ignoranti abitantio di montagna che vivevano nelle capanne, ma io dico e se non fosse stato così?, se la storia fosse da riscrivere? la storia tramandata è quella dei vincitori, ma se questa fiera popolazione non avesse abitato delle misere capanne?, la storia ci insegna e ci dice che furono alla fine deportati e dispersi, ma ti sembra possibile che dopo tanti anni di guerra i romani se fossero state presenti delle vestigia le avessero lasciate in piedi o più verosimilmente avrebbero raso al suolo tutto per distruggere ogni ricordo e ogni passato di questo popolo, è da ricordare che sono stati una spina sul fianco dei Romani per molti anni con notevole dispendio di forze e di mezzi.
Credo che non si possa vivere fra queste montagne in misere capanne anche d'inverno, pertanto ritengo che esistessero anche delle costruzioni in pietra e poi non li possiamo nemmeno considerare dei semplici pastori ignoranti, hanno tenuto testa per anni alla più grande potenza militare del tempo, così come oggi vengono trovate le statue steli in vari luoghi della lunigiana, così come da ultimi scavi sui crinali compaiono vestigia romane, tutto questo mi fa pensare che la storia forse andrebbe riletta e riveduta e forse indagata meglio per scoprire un popolo di cui ancor'oggi si sa molto poco.
Tu da fiera discendente di questo popolo che ne pensi?