08 marzo 2014

E Dio mi fece donna

E Dio mi fece donna

Gioconda Belli

E Dio mi fece donna,
con capelli lunghi,
occhi,
naso e bocca di donna.
Con curve
e pieghe
e dolci avvallamenti
e mi ha scavato dentro,
mi ha reso fabbrica di esseri umani.
Ha intessuto delicatamente i miei nervi
e bilanciato con cura
il numero dei miei ormoni.
Ha composto il mio sangue
e lo ha iniettato in me
perché irrigasse tutto il mio corpo;
nacquero così le idee,
i sogni,
l’istinto
Tutto quel che ha creato soavemente
a colpi di mantice
e di trapano d’amore,
le mille e una cosa che mi fanno donna
ogni giorno
per cui mi alzo orgogliosa
tutte le mattine
e benedico il mio sesso.


8 commenti:

Francesco ha detto...

Pensa che e' la stessa cosa che penso io, se non altro perche' non partorisco e non ho mestruazioni (che forse per questo quando una donna arriva alla menopausa talvolta si trasforma, ora in bene ora in male).
Detto questo, chissa' perche' non esiste una letteratura maschile che esalti la maschilita'....

UnUomo.InCammino ha detto...

Dea ti fece donna.

Frida ha detto...

Grazie Dio per avermi fatto donna...anche se da piccola invidiavo tanto gli uomini...

Morena D. ha detto...

Buona festa!!!

sava dama ha detto...

Sara !
Mimose per te. Nascono nella fredda stagione. Fioriscono al primo tepore del sole. Resistono alle bufere ed al freddo. Un ramoscello di soffici e delicati fiori in onore della tua donne..

Paola ha detto...

Siamo donne e ne siamo fiere! Giusto cara Sara !!
Un abbraccio

fracatz ha detto...

eh le son cose che solo noi donne le possiamo capire

Ernest ha detto...

bellissimi questi versi e decisamente veri