26 marzo 2014

O bella Spezia - le palle medicee #7

Del Castello di S. Giorgio di Spezia dirò un'altra volta, per il momento mi limito a riferire che è un contenitore culturale, ovvero che unitamente al ricchissimo museo che ospita, è anche una prestigiosa location per conferenze, reading poetici, percorsi didattici etc.
Anni fa ho avuto la fortuna di recitare sulla terrazza di questo castello. A pensarci bene, nella mia breve esperienza d'attrice dilettante, ho recitato in tre castelli.
 photo ffd259fe-6232-4533-839e-9a5091715c7a.jpg

E dunque in questo post mi accontento di una veduta parziale del castello di San Giorgio,  come questa.
 photo d800a1f8-1d8a-4eb9-a23a-e9ddafc63e07.jpg
Però a guardare con un po'd'attenzione le mura del castello rivelano un particolare a dir poco singolare:
cosa si vede in alto a sinistra? un'inaspettata rotondità in marmo bianco!
 photo c701dc12-10f5-4be0-983e-de0b1768f521.jpg

E risalendo le scale ne incontro un'altra che riesco a fotografare da vicino:
in tutto ho visto tre palle medicee sulle mura del castello.

 photo 432e479b-1e5d-4e52-ba44-3882e6886056.jpg
Se vero che il richiamo a San Giorgio palesa il legame con Genova, tuttavia, le vicende storiche hanno fatto avvertire anche in questo lembo di Liguria l'influenza della signoria dei Medici di Firenze, della quale furono  emblema le palle medicee.

3 commenti:

UnUomo.InCammino ha detto...

La bella castellana :)
E' una zona di influenze sia genovesi che fiorentine, quindi.
Interessanti.
In genere sono posti a nobiltà di rango minore, in cui l'arte è forse meno maestosa, meno imponente, ma ugualmente bella.

ciaciaopapane ha detto...

Che fortuna a recitare in un posto così :D

Limp de Patio ha detto...

Che bellezza.