12 luglio 2014

il gatto comunista e la gatta renziana :fotoromanzo gattino a puntate


Sissi, la gatta renziana durante un faticoso pomeriggio estivo



arriva Miro il gatto comunista che pare animato da intenzioni amichevoli


e invece no! scoppia subito la rissa gattina furibonda!

ecco qual era l'oggetto del contendere! 

la gatta renziana pare accettare la sconfitta:
quanto basta perché il gatto comunista si distragga un attimo...

e ecco che la gatta renziana recupera prontamente la sua cassettina

la lotta scoppia di nuovo tra il gatto comunista e la gatta renziana

ma poi ne varrà la pena?


intanto cara Sissi schiacciamo un bel pisolino!
Alla prossima puntata del fotoromanzo gattino d'amore e di crocchette, tra Miro, il gatto comunista e Sissi, la gatta renziana! se vi appassiona bene, altrimenti andate andate a dare il ramato che è il periodo giusto!

19 commenti:

Francesco ha detto...

E questa disfida quanto e' durata ? E tu eri li' apposta a documentare ?

Sara ha detto...

io ero lì perché volevo fotografare la Sissi!

Alberto Cane ha detto...

Vado a dare il ramato ai pomodori, che ne hanno bisogno.

viola ha detto...

Sono troppo belli questi due !! Anche Mirto fa la stessa cosa con Luna, cerca sempre di sbatterla fuori dalle scatole di cartone che lei adora:=) aspetto la prossima puntata

RobbyRoby ha detto...

ma che belli. Ciao, buona domenica.

Primo Junior ha detto...

Una prova inconfutabile che i comunisti si mangiano i bambini. Hai notato come, nella seconda foto, il comunista si lecca la tua bambina Sissi? Un assaggio prima di affondare la sua tagliola sopra il suo collo. Per fortuna, Sara, essendo di razza fonziana s'è dimostrata acida, di cattivo gusto. Buona domenica Sara, e se non dovesse renderti spensierata oggi, che vada al ramato anche lei! Baci....

l'alternativa ha detto...

Troppo forti i tuoi micioni e tanto grande il tuo amore per loro. Buona domenica!!!! Baci
Emi

nonno enio ha detto...

meno male che lei non è in grado di tweettare ma di miagolare solo

Mariella ha detto...

Ma infatti: ne vale la pena?

Carlo ha detto...

E' talmente divertente la storia e piacevoli i mici che me la godo per quello che merita, un bel momento di svago e benessere! Sempre tifando, ovviamente, per il gatto comunista! (ho letto che si vagheggia di gatti comunisti che mangerebbero gatte renziane! Sbagliato, l'unica cosa che i gatti comunisti mangiano, sono i topi neri!!!)

Ciao Sara, buona serata!

Costantino ha detto...

E tu per chi fai il tifo tra i due ?

elenamaria ha detto...

Gatto comunista e galante, vero?

LaDama Bianca ha detto...

Che carini questi due gatti :)
Io son stata oggi a conoscere quello dei miei, preso una settimana fa. Dolcissimo anche lui.

Maura ha detto...

Troppo forte!
Tipico atteggiamento di chi non sa scegliere e si affida a quanto deciso da altri per poi salire sulla "cassetta dei vincitori"!
Grande la Sissi, che sguardo affascinante...ma dolce e fintamente scaltro il Miro.

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Che bei gattoni!
Buon inizio di settimana.

Ernest ha detto...

un piccolo riassunto di storia italiana sostanzialmente...

Primo Junior ha detto...

Carlo: Penso che in Italia i sorci neri ne sono rimasti talmente pochi, che i vu cumprà sulle spiagge della Repubblica Salentina girano con le lettiere per gatti, e non ti nascondo, no no no, non voglio proprio, che il cocco per molti di noi manca. Ti faccio presente anche, che ste belle gattine legano molto anche con i sorci verdi. Quindi, il post che hai scritto dentro il tuo blog lo si può capire ancora di più, se tu riesci a capire che sotto l'ombrellone per un po' di tempo mancherà il cocco. Ti faccio presente che gran parte dei gatti con la stella tatuata sull'occhio, sono attratti più dalle gatte renziane che dai sorci neri. Ps: Un bacio Sara ...!

Primo Junior ha detto...

Sara, io ho preso i cani che mi hanno fatto scappare tutti i musci che tenevo con amore. Sbaglio i tempi, amore mio, in un paese di gatti non puoi abbracciare i cani con le proprie pulci. Ahimè...i figli dei gatti vanno avanti, e a noi sfigati non ci rimane che fare i figli di cane. Un altro bacio che il primo mi sembrava insipido: Un grande smack, dolce come uno snack di prima mattina.

Patalice ha detto...

che drammi felini