sull'egoismo dei proprietari di animali

Sono stufa di gente che vuol fare partorire "almeno una volta", la sua cagnolina o gattina.
Ci sono tantissimi animali per strada, nei canili, nei gattili, che vivono invano l'attesa di un padrone, mettere al mondo nuovi cuccioli, sottrae a questi sventurati anche la minima possibilita' di trovare un'adozione.

Se tutti quelli che hanno una cagnolina o una gatta la facessero partorire "almeno una volta", ci ritroveremo un esercito di quadrupedi!
La colpa e'anche dei veterinari che non contribuisconi a sfatare il mito che almeno una cucciolata va fatta fare.
Un pregiudizio maschilista proiettato sugli animali, cioe'che il benessere della femmina, si consegue solo con la maternita'
Che vantaggio ha l'animale a fare dei cuccioli? Poi dopo 6 mesi andra'di nuovo in calore!
Cioe' dato che chi ha una cana o una gatta inevitabilmente prima o  poi, se ha un po'di sale in zucca, la sterilizza, che senso ha farlo dopo che ha partorito e non prima?
Poi chi veramente ha a cuore la salute del proprio animale puo', anzi deve,  documentarsi sulla sterilizzazione, piuttosto che affidarsi a dei vecchi luoghi comuni, frutto dell'ignoranza e dell'egoismo.

4 commenti:

Francesco ha detto...

Insomma, sei come unuomoincammino!

nonno enio ha detto...

sono perfettamente daccordo

UnUomo.InCammino ha detto...

Un po' come le mode idiote dei cani di razza (sbagliata in posti ancor più sbagliati). Ricordate la scemenza degli husky?
Gli allevamenti poi devono selezionare i capi in base a criteri fisici e sopprimono un sacco di animali.
Un po' come i requisiti di orribile roba_ortofrutticola_standard nella GDO solo per la quale si stima il 30% di prodotti agricoli buttati o "declassificati".

Molti ecologisti, inoltre, ricordano l'impatto pesante di centinaia di milioni di animali da compagnia.

diego ha detto...

sì, è un atteggiamento egoistico, son d’accordo