25 giugno 2015

come ottimizzare un vestito nuovo (contro il blocco dei contratti)


Si va beh. Ci vado al lavoro. Una sola che dice: che bello il tuo vestito! Insomma l'ho pur sempre preso in Corso Vittorio Emanuele a Milano, mica al mercato del venerdì.Anche perché io al mercato non ho mai saputo fare acquisti.  Va beh, questo l'ho trovato  in un outlet, perché sono una dipendente pubblica e da quando Monti ha messo il blocco dei contratti sono diventata sempre più povera, dunque per colpa di Monti mi sono comperata meno vestiti, meno scarpe, meno creme, per non dire delle frequentazioni di parrucchiere e estetista, poi dicono che una ce l'ha con Monti!
Insomma mi compro un vestitino, ci vado al lavoro, ci vado dalla mamma, che la mamma si che mi dice che sto bene, poi ci porto in giro Apua nei dintorni del borgo selvaggio dove abito da qualche tempo, di rimpetto alle Apuane. Si, insomma il vestitino nuovo non lo vede nessuno!
Fino ad ora!

18 commenti:

Francesco ha detto...

il vestitino è delizioso. ti rende bella come la Boschi, anche un pò di più della Boschi. per onor di verità il blocco dei contratti è iniziato col governo Berlusconi

Lorenzo ha detto...

Logica vorrebbe che i vestiti comprati a Milano si sfoggiassero girando per Milano, non in un eremo dell'Appennino. Mi sa che il tuo problema è di ordine topografico più che contrattuale.

A margine, io insisto a dire che c'è un rubinetto che versa l'acqua nella vasca e poi c'è un rubinetto che scarica l'acqua fuori dalla vasca. Se il rubinetto delle entrate versa 10 e il rubinetto delle uscite versa 15, non solo la vasca si svuota ma rimane anche sempre vuota.

Da questa considerazione si ricava che l'unico modo per assicurare lo stipendio ai dipendenti pubblici in una situazione in cui non ci sono abbastanza soldi, è o di ridurre lo stipendio (slogan degli anni '70 lavorare meno per lavorare tutti aggiornato con la parte guadagnare meno), oppure ridurre il numero dei dipendenti pubblici.

Ho pubblicato un articolo sul mio blog in cui la Corte dei Conti sostiene che per portare il bilancio dello Stato sotto controllo bisogna ridurre la disoccupazione ad almeno il 7% e aumentare il PIL del 1.5%. Siccome siamo molto ma molto lontani, non rimane che procedere come sopra.

Oppure possiamo fare la fine della Grecia.

Sara ha detto...

@Lorenzo ma io abito a un passo dal mare, in linea d'aria sarà 1 km e mezzo, ma anche meno.

UIFPW08 ha detto...

Ottima mise.. Compliemnti Sara. Sempre molto elegante.
Maurizio

Lorenzo ha detto...

Sara, abitare vicino al mare va bene, però li puoi sfoggiare la nudità, non il vestito. Sempre se sul mare ci trovi altra gente. Se vuoi guardare ed essere guardata devi andare dove c'è la folla, quindi se non Milano almeno un paese grossino dove alla sera si fa lo "struscio" lungo la via principale.

fracatz ha detto...

un vestitino così, se fossi stata donna anche qui, nel virtuale, lo avrei sfoggiato anch'io, perché dà molta luce

Nuvola ha detto...

Stai benissimo! :)

Mariella ha detto...

Guarda io sono arrabbiata.
Tu vieni a Milano fai shopping ed io non ne sapevo nulla. Si poteva passeggiare insieme su Corso Vittorio Emanuele. Non si fa. Il vestito ti sta da dio. Altroché se l'invidia è una brutta bestia ;)

Anonimo ha detto...

Visto che è entrato il solstizio d'estate passeggiando sul lungomare affollato di gente faresti un bel figurone. Lega molto il colore con i tuoi bellissimi capelli. PJ

La Laura ha detto...

Che carina, carina carina

Kylie ha detto...

Stai benissimo. Adesso la Corte Costituzionale ha detto che possono riprendere la contrattazione. Ci daranno 10 euro lordi di più al mese e tanti saluti. Ah, nel frattempo, per pagarci, aumenteranno le tasse a tutti e lo diranno al mondo intero.

Baci

Federica ha detto...

stupenda!!!!!

Ernest ha detto...

un selfie contro la crisi...

UnUomo.InCammino ha detto...

Fischi!
Cappelli lanciati per aria.
:)

Silvia Negretti ha detto...

Io lo trovo delizioso quell'abitino, e ti sta anche davvero bene!
Al lavoro stanno tutti stressati, credo che non noterebbero nemmeno un Valentino! ^^
Baci!
S
http://s-fashion-avenue.blogspot.it

diego ha detto...

il vestito è bello, anche di tendenza, ma a te sta bene tutto, in effetti

per i contratti pubblici, un po’ ha ragione lorenzo, ho stima per i tanti dipendenti pubblici che fanno bene il loro lavoro, sicuramente molti meritano di più, ma i numeri hanno una loro gelida e ferrea logica

con 270 miliardi di euro all’anno di pensioni (calcolate con generosità retributiva) da erogare, negli altri comparti, magari essenziali come la macchina stessa dello stato, bisogna purtroppo tenersi stretti

Lele ha detto...

Roba da sfilate parigine

Jazz nel pomeriggio ha detto...

Donne così belle ed eleganti non ne vedo mica, per corso Vittorio Emanuele.