15 giugno 2016

Guadando la Panda

Stamani mi sono recata al lavoro in auto, salvo poi ritrovarmi inconsapevolmentea un tratto in mezzo a strade allagate, dove a fatica e con un po'di timore ho guadato la Panda. 
Grande Panda!mi ha traghettata senza fermarsi nell'acqua alta!
Per avere un'idea di come fosse la situazione suggerisco di dare un'occhiata QUI.
La cosa che mi ha lasciato sgomenta e'stato il fatto di non trovare indicazioni, comunque figure preposte a gestire il traffico, a indicare un percorso piuttosto di un altro. Niente.
A intuito non ho scelto la strada di Arcola che faccio da giorni, ma ho ripiegato su Romito - Lerici. Pure li'caos, e per la strada c'erano le pietre di un muretto che e'franato.
A quanto ho capito la Regione Liguria ha dato l'allerta alle 8.30. Direi un po'tardino.
Anzi, molto.
Se invece di Toti a capo della Regione ci fosse un renziano, i gufi diessini ne farebbero chissa'quale polemica politica.

16 commenti:

Francesco ha detto...

è il solito magna magna

Lorenzo ha detto...

Ebbè, Renzi è il nuovo Duce, fa arrivare i treni in orario, miete il grano a torso nudo, eccetera.

La ragione per cui quando succede qualcosa non trovi nessuno in giro e nessuno ti avverte è semplice, la stessa di sempre, i dipendenti pubblici non sono tenuti a fare nulla già all'interno del contratto, figurarsi in occasioni straordinarie.

Una volta si rimediava con i soldati di leva. Io stesso sono stato diverse notti sulla riva dell'Adige a sorvegliare la piena.

Nuvola ha detto...

Mi spiace.
È molto grave che ci sia una situazione di pericolo come questa e che non si agisca in tempo.
Praticamente come essere in Turchia: più volte mi sono imbattuta nella mancanza quasi totale di informazioni sulla viabilità stradale, tutto molto improntato al concetto di "Inshallah" e "Allah korusun".

fracatz ha detto...

è chiaro poi che man mano che ti sposti a sud di latitudine le cose son sempre più lasciate nelle mani del clemente allà, ho piacere che come me curi l'aspetto sociale dei consumi e compri fiat per tenere in patria quei quattro spiccioli che ci passano a fine mese.
Brava, il clemente allà te ne darà merito

Carlo ha detto...

Vorrei chiedere a quel tale qui sopra che sa sempre tutto ed ha sempre una risposta che definire "verbo" è quasi un insulto a chi la formula, se è a conoscenza che i Vigili del Fuoco, tanto per fare un esempio, siano o no dei dipendenti pubblici. E se lo sono, perché lo sono, se è a conoscenza che sono anche tenuti a fare molte cose che hanno a che vedere con le "calamità naturali", proprio perché c'è scritto all'interno del loro contratto.

Però, non le possono fare oppure le fanno in condizioni disagiate e non tutte... quindi c'è qualcuno che pur pagando le tasse, ci rimette beni e, a volte, pure la vita!

Perché, Sara, non ci sono soldini per mantenere i centri di controllo e allerta operativi 24 ore su 24... si, molti la notte chiudono, perché non c'è personale e per quello che c'è, non ci sono soldi per pagare lo stesso! Perché c'è il fiscal compact... figurati che non ci rinnovano neanche il contratto! E sono 6 anni! Perché non ci sono mezzi, a parte le frottole raccontate dal bimbominchia al governo del paese. Perché non si fa prevenzione, perché la prevenzione costa! Perché è il Paese intero che è fallito già da tempo! Perché se non rinnovano i contratti ai pubblici dipendenti statali già da 6 anni, significa che abbiamo fallito e non ce lo dicono chiaramente! Perché in una situazione come quella in cui stiamo vivendo e con le prospettive future che qualcuno ha imposto a tutti noi lavoratori, anche l'impiegato più scrupoloso e onesto, soccombe, getta la spugna, si arrende... e che si fottano tutti quelli che sblaterano di impiegati pubblici! Si fottano tutti quelli che amano praticare la "guerra tra poveri" e non vedono mai dove stia il problema, quello vero. E si fottano anche quei dipendenti pubblici da sempre infedeli, lavativi, cancro del Paese come la classe politica e dirigenziale che ci ritroviamo. E si fottano anche gli imprenditori... che quando c'era di ingrassare se ne fottevano del Paese, dei lavoratori e pure dello Stato... però oggi pontificano e puntano l'indice!

Ciao Sara.

semola ha detto...

... piove ...
... governo ladro!!!!!!

Mariella ha detto...

A volte leggo dei commenti che mi fanno prudere le mani.
Per l'insulsaggine. Per fortuna poi, c'è chi riesce a mettere la palla al centro e fare gol così da sistemare le cose.
Quando ho letto il titolo del post ti ho immaginato mentre dragavi un fiume!
Di questi eventi atmosferici ormai inevitabili sono piene le cronache.
E anche dell'inadeguatezza dei nostri "dipendenti" a far fronte alle emergenze.
Di qualunque colore essi siano.

semola ha detto...

PS...
... da noi dopo che il sindaco è stato quasi linciato, dopo lo straripamento del Carrione...
... basta una piccola nube, anche di fumo, che la sera prima viene data l'allerta...
... al lupo al lupo....

UIFPW08 ha detto...

.. e meno male che avevi la Panda..
Maurizio

cavaliereerrante ha detto...

Però ... però, eccheccacchio, possediamo cellulari multifunzionali, tablet, ipod, ipad e quant' altro e con essi setacciamo l' aria fritta, e in una ( o più ) giornate dove pure gli spaventapasseri spagliati sanno che non è prudente mettersi in macchina, ebbene che facciamo ??? Usciamo lo stesso senza lo straccio di una informazione assunta personalmente con gli strumenti in nostro possesso, e quando l' acqua ha trasformato la povera auto in una vasca da bagno malamente galleggiante, ci mettiamo a cainare contro le autorità amministrative facendoci rodere il culo ( mi si scusi il francesismo ... ) perchè esse latitano ???
Mi dispiace @Sara cara, ma questa volta hai sbagliato bersaglio ai tuoi furori : non contro i vigili, o i pompieri, o gli ausiliari, o i volontari dovevi indirizzare la freccia, ma contro te stessa e la tua dabbenaggine !!!
Non volermene amica bella ... ma io la penso così e così, senza alcuna presunzione e/o intenzione, te la canto ! :-)))

Kylie ha detto...

La Panda è sempre una garanzia.

Buona giornata!

tvandtv ha detto...

la Panda è un mito.. su Sky nel rifacimento di Top Gear Italia come esperimento hanno cercato di distruggerla in diversi modi.. nulla da fare, si sono arresi.. ; )

diego ha detto...

per carità, ci saranno anche alcuni dipendenti pubblici poco produttivi, ma penso che non siano la causa principale del disastro, quelli che conosco io, che ci tengo a precisare sono un artigiano e non un dipendente pubblico, per la gran parte è gente che fa il suo dovere

invece, sicuramente i quattrini per il territorio e per le strutture di presidio sono scarsi, e, nel frattempo la tendenza del clima alle manifestazioni estreme aumenta; io penso, un po’ keynesianamente se vogliamo, che la messa in sicurezza del territorio sarebbe un investimento capace di garantire da un lato un’economia più produttiva e dall’altro anche una creazione di lavoro, di posti di lavoro

Biagioli Alessandro ha detto...

quello che hai fatto è molto pericoloso ,la prossima volta torna indietro anche avessi avuto un fuoristrada 4x4 sfidare il tempo cosi mettendosi in auto è voler sfidare il peggio..io ho sulle braccia quasi 1,5 milioni di km da guidatore di automobili e questo ti suggerisco. :)

Sara ha detto...

Alex forse non mi sono spiegata:pioveva, ma non si capiva la gravita'del problema, l'allerta meteo e'arrivata alle 8,30, ma io ero gia'in ufficio.
Non e'che ogni volta che c'e'un temporale si deve stare in casa.

Biagioli Alessandro ha detto...

no certo che no ma non puoi guadare con la panda le pozze enormi .