12 ottobre 2016

Mac no

Però anche tutti quei negozi di mutande, quelle grandi catene che trovi ovunque, tolgono l'anima ai centri storici. Creano lavoro? Speriamo...

13 commenti:

Lorenzo ha detto...

A parte che il lavoro non si crea, dipende dal fatto di fabbricarle, le mutande, non di venderle. Se tu mi vendi la mutanda e io ti vendo i calzini, la ricchezza prodotta da noi due è zero, anzi ci siamo reciprocamente impoveriti spostando ricchezza la dove si fabbricano le mutande e i calzini che ci siamo reciprocamente venduti.

Vale lo stesso discorso anche se la fanfaluche governative sul Piano Industria 4.0 avessero un senso, cioè se effettivamente si producessero mutande coi nanotubi e calzini in titanio, just in time su ordinazione. Bisogna comunque farli, mutande e calzini, non semplicemente rivendere quelli fatti da altri.

La Laura ha detto...

no, per quel che mi risulta,nemmeno quello... (ne da uno e ne fa perdere 3 e mezzo)

Francesco ha detto...

qualunque cosa produca e faccia circolare ricchezza va bene, stando nel lecito sia chiaro. le mutande mi pare siano lecite.

Marco Poli ha detto...

tolgono l'anima ai centri storici

Che diventano tutti uguali, con le stesse attività economiche global, banalizzati.

Creano lavoro?

Ognuna di queste attività economiche in franchise ( cioè i proprietari pagano il pizzo al detentore del marchio globale, che fa produrre stock pantagruelici di prodotti tessili nel subcontinente indiano e qualcosa altrove ) ha occupato lo spazio fisico di [ n ] botteghe;
le prime, assumono giovani a tempo determinato e pagati una miseria, le seconde davano da mangiare a famiglie, per una vita intera e per generazioni.

Ma facciamo finta che non sia così, e SPERIAMO.

===

fracatz ha detto...

gli esercizi commerciali son presenti nelle vie dove esiste il passaggio di molta gente ed in periferia ormai hanno chiuso tutti i negozi che non stanno sulla via principale a causa dei supermercati e dei centri commerciali, gli unici che aumentano sono i CAF, addirittura al mercatino rionale dove il 50% dei box si è trasformata in boutique cinese, pizza a taglio, barbiere e rosticcerie esiste il caf del sindacato, perché l'immaginifico bobbolo thajathano ha dato il voto ai suoi degni caporioni che ogni anno cambiano leggi e leggine così che tutti i mortidifame debbono andare al CAF, mentre loro i caporioni vanno dal fiscalista e dall' avvocato

Francesco ha detto...

Marco, ma chi è che chiede di comprare le mutande a 3 euro? anzi, è ben lieto che ci siano stagnazione, deflazione, prezzi in picchiata, maggiore concorrenza? è sempre colpa dei poteri forti e di bilderberg?

UnUomo.InCammino ha detto...

Mmh.
In genere sono rivenditori di roba industriale. A parità di prodotto l'industria tende a produrre prodotti di qualità inferiore rispetto all'artigianato.
Se la roba è cinesame, non solo è di qualità scadente ma proprio azzera il lavoro locale, comportando un grave perdita di conoscenze e di capitali. Ovvio che un paese non può andare avanti se delocalizza tutta la produzione, visto che delocalizzare le produzioni o, peggio, importare prodotti significa impoverirsi.

Sara ha detto...

Tolgono un po'l 'anima alle città.

Marco Bertoli ha detto...

Il popolo ha bisogno di mutande!

UIFPW08 ha detto...

Benedette mutande..

Marco Poli ha detto...

@ Francesco : è un altro giro di vite;
la lunghezza della vite non è una dimensione infinita, si arriverà al fondo, con la stupidità propria degli animali da allevamento intensivo;
non ci resta che sperare nella magnanimità di quegli amministratori del Sistema ( quelli VERI, quelli del Livello Superiore, mica la corrente deqquà o dellà del PD ) che ci baloccano ...

Ah, se il problema fosse solo che tolgono un po' l'anima alle città ( Sara, ed è pure vero ) ...

Nel frattempo, ecco l'ennesima [ meraviglia della flessibilità ].

===

Diego ha detto...

Sarà a mio avviso i negozi insulsi sono conseguenza è non causa della perdita d'anima

Ernest ha detto...

come potrai immaginare non sono per le grandi catene... però mi viene il nervoso quando giro per la mia città e trovo e negozi chiusi con una marea di turisti che potrebbe portare qualcosa nelle loro casse, a questo punto mi viene il sospetto che la tanto proclamata fame di clienti non ci sia..