La borsa e "la vita".

Io ho un debole per le borse. Si, anche per le scarpe. Però le borse mi garbano di più.
Mi piacciono belle, vistose, che un giorno ne scelgo una e il giorno dopo ne indosso un'altra.
Faccio caso anche alle borse altrui, se sono belle mi complimento con la proprietaria ci scambiamo opinioni etc.
Sul lavoro mi contengo (fino ad un certo punto): la prima volta che ho visto dal vivo la Monogram Multicolor di Louis Vuitton, la indossava una gentildonna belga, non riuscivo a guardare altro. Parlavo con la signora, cercavo di darmi un tono e poi inevitabilmente ripigliavo a guardare quella meraviglia che mi pareva irradiasse luce propria...ah!

Stasera ho riletto un post di Ernest in cui si faceva cenno alle amichette che vanno a cena (*) e che nel carnevale televisivo di questi giorni pruriginosi, sono state riprese mentre passavano avanti e indietro con il suv. Io, da donna e da appassionata di borse, ho notato che le medesime fanciulle inseguite dalle telecamere sfoggiano di frequente borse di una ben nota marca.
Si! indossano puntualmente borse di una griffe prestigiosa, la stessa che più volte ho visto ammantare da capo a piedi belle e giovani fanciulle, quella in stazione, quella all'edicola etc. tanto che quando le vedo mi chiedo che lavoro fanno certe ragazze per permettersi borse così costose...
Una ragazza straniera dall'estetista mi ha detto lei lavora in un'agenzia immobiliare a Milano, ma francamente ho avuto qualche dubbio...
Però se una firma che si pretende di classe, viene portata in giro da chi esercita un certo mestiere, mi sa tanto che allora anche il prestigio, la griffe, il nome etc. nel giro di poco tempo...finiranno a puttane!

* oh ma 'ste ragazze vanno sempre a cena di qua e di là, ma non ingrassano mai!

4 commenti:

Kylie ha detto...

Io non amo molto le borse, neppure le scarpe. Se devo scegliere preferisco i vestiti. Però quando acquisto accessori se non sono particolari al limite dell'eccentricità non mi diverto.
Sulle ragazze di oggi (alcune) stendiamo un velo.

Baci

Charlie68g ha detto...

che tristezza, tutte intente ad omologarsi con la triste illusione di distinguersi

Sara ha detto...

@Kylie gli accessori sono importanti, perché comunque devono essere anche congrui all'uso, cioè una bella borsa la voglio anche funzionale...
Le ragazze di oggi secondo me sono come eravamo noi alla loro età!
@Charlie del resto il veicolo di distinzione, ovvero l'oggetto di lusso, sembra invece contraddistinguere una professione...

Ernest ha detto...

eh grazie per la citazione!
Comunque Sara queste non ingrassano perchè quando vanno a cena mangiano in posti di prestigio dove di solito ti portano 2 ravioli in croce, e un pezzettino di carne che se la do a mio nipote di 4 anni me la tira!