Passione travolgente (vergogna! vergogna!)

Pomeriggio d'inverno, che sa già di primavera. Le giornate si stanno allungando, e di conseguenza cresce anche l'ottimismo.
Percorro i portici della centralissima via XX a Genova, con un occhio all'orario del treno e l'altro alle belle vetrine. All'andata mi fermo quasi sempre un paio di minuti per scrutare un negozio che vende borse fantastiche. Al ritorno invece attraverso i due lati dei portici in cui trovano posto gli scaffali di un negozio di piante. Al volo mi dico" ce l'ho! ce l'ho! mi manca..." .
In questi giorni ho visto una grande assortimento di peonie arboree, ma la mia attenzione è stata catturata da alcune felci, o meglio da un tipo di felce che non avevo mai visto. Bella? no, curiosa! E in un millesimo di secondo penso che se mi fermassi ad acquistarla inevitabilmente finirei con il perdere il treno, devo andare! quindi indietreggio dallo scaffale per riprendere la mia marcia, mi giro e ... scontro una signora anziana con le stampelle!
Ecco cosa succede a camminare all'indietro! Sono mortificata!"Scusi! scusi! scusi!"
La signora mi fa un sorriso dolce, un po'di compatimento, ma resta in silenzio mentre io esclamo "Mi scusi, ma quando vedo le piante non capisco più niente!!"
Accidentaccio alla felce! Poi alle volte uno si crede che il giardinaggio sia un passatempo innocuo...

10 commenti:

mark ha detto...

Una vera teppista incallita, sfruttare le proprie passioni per dar sfogo alla propria "natura" è veramente da censura....vergogna!...:-D

Brunhilde ha detto...

Dai che non è successo niente! La signora ha reagito bene e al prossimo viaggio di ritorno sarai accompagnata da una felce :-)

Alberto ha detto...

Passatempo innocuo? Prova a tagliarti con un bel paio di forbici per la potatura.

chechi ha detto...

ajajja! è quello che mi succede con i cani! infatti nei parchi i signori con amici pelosi a guinzaglio mi evitano!!!

maresco martini ha detto...

Le felci piacciono tanto anche a noi e conosco un torrente nella valle dei mulini a Vinci, il paese di Leonardo, dove scorre acqua a volontà e poco sole, ci sono delle felci meravigliose. La valle dei mulini è a settecento metri dalla casa natale di Leonardo.

aboutgarden ha detto...

ciao Sara

ogni volta che pasoo a genova qualcosa di quel negozio mi si attacca alle mani...L'ultimo acquisto era la sagina subulata!
Le felci sono meravigliose ne è specialista il vivaio Central Park che sto convincendo a venire al prossimo evento che organizzo a Marina degli Aregai - AREGAI IN FIORE 14 - 15 maggio 2011.

Ernest ha detto...

eh eh ho capito quale è il negozio... effettivamente quando ci si passa davanti si rischia!
:)

Sara ha detto...

@Mark hai ragione, ma volevo camuffare, eh ? eh?
@Brunhilde tu dici? povera signora...ci sono rimasta così male! ma la felce era proprio ganza!
@Alberto ma mica sono grulla?!
@Chechi a tu adori i cani! che comunque è più rischioso travolgere i cani che le signore anziane.

Sara ha detto...

@Maresco come sono belle le tue storie! anche questa delle felci...conosci un mucchio di cose speciali!
@Simonetta bravissima! mi organizzerò per esserci...e per procurami le felci senza travolgere nessuno!

Sara ha detto...

@Ernest occhio quando passi di là, perché è davvero facile perdere la testa con tutte quelle delizie giardinicole!