06 febbraio 2011

Rientro?! Si, però...

Sono reduce da una perniciosa influenza stagionale, aggravata da una predisposizione personale alla sinusite.
Giorni e giorni scanditi dall'aereosol, dallo stupidario televisivo e da pensieri oziosi tipo questo: come mai certi blog hanno tanto seguito?
Si, certi perché scrivono meglio di me.Certi proprio no...
Sono molto debole, nondimeno mi preparo per forza di cose a rientrare nel mondo civile per la giornata di martedì, quando riprenderò il mio ritmo di treni, di turni, di corse, di ritocchi di rossetto, di utenti che mi chiedono "che tempo farà domani?" (ma sei scemo? ma ti sembro il colonnello Bernacca?)e colleghi alle prese con domande ferie, faide sindacali e vicissitudini di suocere.
E così dopo due settimane abbondati di eremitaggio, tiro fuori il silk epil...ehi!ho detto il silkepil, non un decespugliatore industriale, sia chiaro!
Poi passo alle pinzette per le sopraciglia. Ieri mi sono sistemata le unghie, che per volontà di controtendenza (e velleità giardinicola) porto senza smalto e corte. Però mi cade lo sguardo sullo smalto rosso nel beauty....vedremo!
Mi passo sul viso una quantità generosa di olio d'argan, mentre penso che quasi quasi domani potrei anche farmi una maschera all'acido ialuronico , ma no, non è il caso.
Annuso voluttuosamente una crema per il corpo che profuma di mughetti.
Passo in rassegna alcuni vestiti e decido di provarmi una gonna nera, che assomiglia a quella che indossa la Cortellesi quando fa l'imitazione della Santanchè.
I capelli li volevo già tagliare nei giorni scorsi, poi mi sono ammalata e adesso guardandomi allo specchio li vedo troppo lunghi. Ma forse potrei lasciarli lunghi. No, meglio di no, poi non vorrei assomigliare davvero alla Santanchè con i capelli lunghi e sciolti
Domani ai capelli faccio un bel impacco di olio di semi di lino, poi vediamo di andare presto dalla mia parrucchiera e riprendere la mia consueta dimensione tricologica e quindi farmi il taglio in stile Bianca Berlinguer, molto più chic, molto più intrigante della Santanché.
Va beh, intanto li aspergo con questo spray ristrutturante che mi è costato uno sproposito,accidentaccio! Però è buono. Si, si è buono. Almeno mi pare...
E così è giunto il momento di ricominciare, ma senza fretta, eh?!

14 commenti:

il giardino di enzo ha detto...

Ciao Sara, giungo dalla zona di produzione del'olio di argan! La prossima volta che vado là mi organizzo con un borsone da stiva aerea e faccio un carico di tutto: te ne porterò un po' anche a te.
L'argan sta andando forte sui mercati occidentali e le cooperative femminili che si occupano della raccolta vanno a gonfie vele, il prezzo si sta alzando, il paese è in grande sviluppo (sarà sviluppo?).
Santa ché? Bianca quale?
Lascia perdere, vai meglio con un aspetto alla "femmina giardinicola, fervente ligure apuana, metodica gattara e... gatta fugastra!"
Un grande abbraccio e auguri di definitiva guarigione.
A presto!

Sara ha detto...

Ciao Paolo! bentornato! senti non spargere troppo la voce che altrimenti la prossima volta ti tocca affittare un container. Sono contenta per le cooperative femminili, anzi è un valore aggiunto importantissimo! Bianca Berlinguer però è proprio carina, vero? Un bacione e grazie delle cose carine che mi dici!
Sara

Anonimo ha detto...

Forse sono più letti perchè mettono più tette! Nel dubbio potresti ri-provare.
IURimago

Ernest ha detto...

Allora Sara dai hai tutto il mio sostegno a distanza...
bellissima la descrizione della preparazione
:)

TuristadiMestiere ha detto...

wow, che rituale fantastico! Io ho comprato l'olio di Argan nel mio viaggio a Marrakech e l'ho trovato fantastico: bisogna solo stare attenti al prodotto che si compra! Buonissima guarigione!

Sara ha detto...

@anonimo non lo so, ci sono un mucchio di blog con le tette altrui spacciate come proprie..
@Ernest si un'po stile ode all'amica risanata del Foscolo, vero? Ma era il Foscolo o mi sbagli
@Turista..avrei fatto la stessa cosa! anch'io cerco di selezionare la qualità!

viola ha detto...

Buon rientro Sara ! ps ieri ho potato le mie rose, forse è un pò prestino ?!

Charlie68g ha detto...

io sto ancora cercando di liberare il sapone di marsiglia per lavarmi la faccia :-(

oriana ha detto...

Ciao Sara, bentornata nel mondo degli "attivi", andrà bene perchè ti sei preparata meticolosamente!!

oriana ha detto...

per il blog; metti le tette, non metti le tette? Vere, Finte? Mah!!
Per il cervello il problema non si pone... quello c'è!!! Ciao Sara continua così!!

Sara ha detto...

@Viola io con le rose procederò dopo il 20...comunque se hai fatto ora, niente di irreparabile!
@Oriana non sono ancora in formissima, comunque ci provo. Grazie di essere sempre così cara! Ci sarai a Verdemura? Io non vedo l'ora!

giorgio ha detto...

In piena influenza con febbre a 39... l'olio di Argan... che bei ricordi!

Valdo ha detto...

Guarda....le tette mi sembrano assolutamente superflue in questo blog...sulla tua bravura come narratrice ci metto non una ma tutte e due le mani ed anche la lingua...per quello che può valere...
un abbraccio

Sara ha detto...

@Giorgio! ciao!!!
@Valdo grazie!!! di tutto!