28 giugno 2013

Intimissima ovvero: piccola riflessione storico sociologica sulle mutande da donna.

 photo 9b5c2ae6-63b9-456c-b67c-bebd723a02a3.jpg



La mia amica Ele ha senza dubbio ragione: quelle con i pizzi belli costano un accidente, quelle che costano un po'meno, fanno l'effetto sgradevole che la Ele definisce mirabilmente come "escort di seconda scelta"
L'intimo femminile, quello un po'impegnativo per intenderci, fu sdoganto nelle vetrine della nostra realtà di provincia, all'inizio degli anni '80, cioè quando la Ele ed io facevamo il ginnasio. (Gli odiosi anni del ginnasio! Siamo sopravvissute in quanto eravamo giovani e forti e anche un po'gonze. Magari proprio giovanissime non lo siamo più, di sicuro restiamo un po'gonze, ma siamo indubbiamente forti!n.d.r.)
Prima d'allora quel genere di biancheria intima, quella riservata a un certo tipo di contesti, che ovviamente non appartenevano al circondario delle nostre mamme-zie-etc. dove la potevi vedere?!
Ma nei cataloghi di vendita per corrispondenza ,cioè i vari Vestro, Postal Market, Euronova etc. ! 
Quei cataloghi che per intenderci hanno alimentato la fantasia di almeno tre generazioni di maschi e fatto sghignazzare di nascosto noi ragazzine innanzi a quei baby doll trasparenti di velo nero, quelle sontuose guêpière indossate da belle ragazzone tutta-salute e quelle mutandine - ine, talmente minuscole che avevano l'unica funzione evidente di essere indossate per ...insomma per essere al più presto sfilate!
Se non che accadde che anche una donna d'altri tempi , oculata  negli spese  come la mia nonna Elia (colei a cui devo i geni del giardinaggio ,dell'uncinetto e della miopia) si fece tentare dagli acquisti via catalogo.
All'epoca la mia nonna era una donna un po'corpulenta, diciamo un donnone, che veleggiava intorno ai 70 anni e pensò bene di aggiungere all'ordine di Vestro, tra l'acquisto di una rotella per fare i ravioli e un nuovo cestino per i ferri da maglia, anche una bella panciera!
E fu così che il pacco di Vestro le fu recapitato dalla nostra brava postina. Parliamo di circa 30 anni fa e quando in una casa di gente normale arrivava il pacco dell'ordine a distanza era davvero un po' una festa, come cantava la pubblicità...(com'eravamo tutti più puri, cioè migliori!)
E quando  mia nonna finalmente aprì il pacco e ci trovò tra le tante cose, un pacchettino strano e esclamò a mia mamma che era lì con lei "Uh! i m'han mandà 'l argalo
Cioè mia nonna credeva che le avessero spedito un omaggio, il regalo appunto, che di solito accompagnava le vendite per corrispondenza   e invece una volta scartato il misterioso pacchetto si ritrovò tra le mani  un minuscono perizomino nero! Una roba che nelle "nostre" case non si era mai vista!
E scarta, e scarta il pacco di Vestro la mia nonna , continuò a cercare invano:"Uh! e 'ndov'al'è la mi panciera?!".
C'era evidentemente stato uno scambio di biancheria intima. Un intreccio momentaneo di esistenze!
Le donne di famiglia ne parlarono per giorni commentando con accompagnamento di risolini, quel piccolo concentrato di lussuria.
Chissà la delusione di colei che aspettava il suo perizoma e invece si è vista recapitare la panciera di mia nonna!


11 commenti:

Morena Della Valle ha detto...

Uh mamma, che ricordi i cataloghi che arrivavano a casa ^_^
Mi sento improvvisamente vecchia...

semola ha detto...

.... ma soprattutto la nonna....
avrà indossato il perizoma!!!????

semola ha detto...

ps
ricordo..... "con Postalmarket sai uso la testa... ed ogni pacco che mi arriva è una festa!!!"

Francesco ha detto...

ma quello è intimo tuo ? :-)

fracatz ha detto...

le care vecchie vendite per corrispondenza erano il negozio per i piccoli paeselli sperduti, poi dovettero chiudere perchè si appoggiavano alle poste itajane per fare le consegne e le poste si sà come andavano. Oggi chi vende per internet usa i corrieri e i clienti non si lamentano, tra l'altro oggi il benessere è molto più diffuso, tanto che si possono accumlare ben 8 mutande prima di lavarle

Federica ha detto...

i cataloghi!!!
io e mia sorella truccavamo le modelle con i pennarelli quando andavamo da mia nonna!

ps. w i mutandoni della nonna!

Costantino ha detto...

Hai dipinto, con delicatezza e ironia,l'affresco di un'epoca di crescita.
Sembra ieri...

viola ha detto...

che bello! " come eravamo tutti più puri " E' vero! Che bel racconto mi ha fatto tornare in mente tante tante cose:)))

Il poeta sulle 23 ha detto...

Sara, un saggio molto profondo. Potresti essere ingaggiata per educare o rieducare le Olgettine...scusami le orgettine.
Sine iniuria, Sara.

Biagioli Alessandro ha detto...

perizoma?naa ..le mutande piu sexy sono le coulotte belle epoque.comunque i cataloghi sono elettronici ,ma le vendite su catalogo (e bay su tutti) ormai hanno superato quelle ai negozi reali.ad esempio per piante e fiori senza l'e commerce saremeo per le ns collezioni fermi ai primi del 900

Ernest ha detto...

okkio perchè se capita silvio sul blog fa togliere la roba stesa :)