pensieri in viaggio #i 3 i mostri

Guidando pensavo a quell'abominevole omicidio di Lodi, a quel mostro che ha ucciso una ragazza di 18 anni e gente come lui, non ci puoi fare niente.
Loro sono così, mostri, violentatori, pedofili.
Sono gente che lo stesso istinto che un uomo normale ha verso le donne, ce l'hanno nel sopraffare i più deboli. Non glielo togli. E'una lesione nell'animo.
Un uomo normale non è capace di avere un rapporto sessuale con la violenza, anzi resterebbe paralizzato.
Il mostro invece si nutre della violenza. Se il mostro avesse un barlume di coscienza, non sopravviverebbe al proprio orrore.
Me ne ricordo uno che anni fa abusò di  un bambino,  me lo indicarono a una festa di piazza.  Si è fatto qualche anno di galera, poca roba. Ma un mostro non dovrebbe mai uscire dalla galera, certi debiti con la Giustizia non si salderanno mai.

2 commenti:

Francesco ha detto...

ho letto qualche aricolo ieri sera sull'omicidio di Lodi - che poi non è stato commesso a Lodi, lì ha solo lasciato il cadavere -. quell'uomo è una merda, ma lei doveva stare attenta. e non era la prima volta che ci andava

Ernest ha detto...

senza parole