noi che ...

noi che andavamo dal parrucchiere solo quando si sposava qualche cugina
noi che la nostra mamma possedeva un solo rossetto ed era di colore rosso
noi che se la mamma aveva anche un ombretto non poteva che essere celeste
noi che se avessimo chiesto ai nostri genitori i soldi per andare dall'estetista avrebbero risposto in prima istanza: a fare cosa?!
noi noi che se avessimo chiesto ai nostri genitori i soldi per andare dall'estetista, dopo un primo momento di perplessità, avrebbero iniziato a sbraitare che loro mica andavano a rubare!
noi che nostro padre ancora oggi se vai dall'estetista non capisce ancora cosa ci vai a fare
noi che Miguel Bosè era l'idolo delle ragazzine e non un'icona gay
noi che ogni anno aspettavamo la Festa dell'Unità quale momento mondano-amoroso delle nostre serate estive dell'adolescenza
noi che andavamo a ballare la domenica pomeriggio, ma in casa dicevamo che saremmo andate al cinema con le amiche
noi che  dopo essere state a ballare la domenica pomeriggio prima di rientrare a casa, ci spruzzavamo addosso a vicenda un campioncino di profumo, perché non si sentisse la puzza di fumo
noi che anche oggi quando vediamo Amanda Lear siamo puntualmente morse dal solito piccolo dubbio
noi che i calciatori di cui eravamo innamorate si chiamavano con nomi normali, tipo Antonio Cabrini, Marco Tardelli,  etc. e mica con i nomi da cagnolini come hanno i calciatori di oggi
noi che per vestire bene volevamo le cose "di marca" e non i brand
noi che ci davamo il burrocacao perché non c'era ancora consentito di darci il rossetto
noi che nostro padre ancora oggi non si capacita di come ci possano essere persone che si guadagnano da vivere ricostruendo le unghie

8 commenti:

sava dama ha detto...

Sara ) buon anno nuovo ))) !!

UnUomo.InCammino ha detto...

Beh, vedo che sei tornata con un vivo spirito scrittore ad alta produttivita'.
:)
nomi di cagnolini... ahahah

Mariella ha detto...

Io ci sto tutta nel tuo noi che...
ma rallenta coi post che non ti sto dietro eh!

Francesco ha detto...

Insomma, sei in vena di amarcord.... In questo momento su rai unoi ci sono Massimo Ranieri e Lucia Bose'

fracatz ha detto...

cosa vuoi che sia rispetto a noi figli della guerra.
a me il figlio del medico condotto con cui feci le elementari e che mi passava mezza pagnottella in cambio dei compiti, sembrava un marziano.
Le classi sociali continueranno ad esistere, anzi le nuove generzioni soffriranno di più visto i costi dei gingilletti elettronici di moda

Giò ha detto...

Noi che con la cartolina militare in mano, convinti di essere uomini, tremavamo come bambini.
Noi che “il Giovane Holden m'ha cambiato la vita”.
Noi che forse mi comprano il motorino.
Noi che la salopette e le bretelle, la vita bassa non so cosa sia. :-)

viola ha detto...

quanti bei ricordi !!! thanks Sara:)

Ernest ha detto...

noi che entravamo tari di notte, cercando di girare piano la chiave ma puntualmente venivamo scoperti...
noi che aspettavamo Paolo Valenti per vedere tutti i gol della domenica...
noi che cantavamo ragazzi di oggi...
noi che abbiamo visto 100 volte Dirty Dancing e Footloose