19 aprile 2014

pulizie di Pasqua ( la vita è fatta anche di ferri da stiro)

Da ieri ho iniziato le pulizie di Pasqua, che sono ancora in corso. Lo so che sono un po'in ritardo, ma con questa storia che è una vesta mobile, mi coglie sempre un po'di sorpresa...

A queste sessioni diurne, fanno seguito nottate con il ferro da stiro e a questo punto, dopo 10 anni di servizio encomiabile desidero fare un sincero ringraziamento al mio ferro da stiro Philips Elance 3025, acquistato per la somma di circa 45 euro, ben 10 anni fa! 
Avevo provato lo stesso modello in casa di una parente e dato che mi piacque per la sua manegevolezza e versatilità nello stirare, decisi immediatamente di acquistarmene uno. In 10 anni di onorato servizio  non ha mai avuto bisogno di interventi di manutenzione esterni. Solo una volta ho utilizzato  un disincrostante specifico che mi ha ammorbato la casa per giorni, però è servito a togliere un po'di calcare.

Ho ritenuto opportuno scrivere questo post, in elogio a un vecchio elettrodomestico, che funziona perfettamente, perché se tutte le corbellerie che ci portiamo in casa durassero a lungo, funzionando così bene, il nostro mondo sarebbe più pulito e noi saremmo un po'più ricchi.

12 commenti:

Rose ha detto...

Sono perfettamente d'accordo con te!
Sembra quasi che gli elettrodomestici, i telefonini e praticamente tutto quello che entra in casa nostra sia costruito per non durare più di cinque anni... io con i miei lavastoviglie, frigo e congelatore diciottenni mi sento una mosca bianca e comincio a pormi problemi circa il consumo... penso che i miei vetusti elettrodomestici siano di classe ZETA!
Ma quale il male minore? Un elettrodomestico che richiede più energia per funzionare o un rifiuto in più in discarica?
Perchè in effetti anche la produzione di energia ha i suoi costi e il suo bell'impatto ambientale...
Per ora, complice la scarsità di fondi, resisto con una manutenzione meticolosa, sperando di aver fatto la scelta giusta!
Una serena Pasqua a te e alle persone che ami!
R

Charlie Brown ha detto...

e ai poveri produttori di ferri da stiro non pensi????

Francesco ha detto...

Ha ragione Charlie, se gli elettrodomestici durano tempo le fabbriche chiudono

Sara ha detto...

Fanti, andate un po'a spigolare!!!!

giglio ha detto...

Ciao, il tuo blog è carinissimo!
Ne approfitto per farti tanti auguri di buona Pasqua!
Anna

Biagioli Alessandro ha detto...

vorrei avvertire dei rischi nell affezionarsi all elettrodomestico o cmq in qualche forma umanizzarlo ..ebbene un giorno scorsi mia madre intenta a dire alla lavatrice: (sigh)bella oggi ti aspettano 4 lavaggi...certo sempre meglio degli uomini che tra di loro si confessano di dare piu attenzioni alla moto o alla macchina rispetto alle proprie donne..

Mariella ha detto...

Concordo con Fra' e Charlie.
A me lo hanno proprio detto in faccia, il giorno in cui sono andata a comprare la nuova lavatrice dopo quasi vent'anni di onorato servizio di quella vecchia. " La nuova signora, non pensi possa durare altrettanto, gli elettrodomestici ormai vanno a tempo. Non oltre cinque anni. Altrimenti le fabbriche chiuderebbero."
Ora.
Facciamo girare l'economia no?

Mariella ha detto...

Auguri Saretta!

Giò ha detto...

Concordo sul'utilizzo dei vecchi ferri da stiro... ne ho uno che ha più di quindici anni e ancora fa la sua porca figura! (però pensavo di essere rimasto l'unico che ancora stira)

UnUomo.InCammino ha detto...

Oh, ma i prodotti fatti bene, con buona funzionalita' e per durare a lungo, riparabili, sono uno degli ingredienti piu' importanti per il buon-vivere, per il ben-essere.
Esattamente il contrario di molto ciarpame ad obsolescenza programmata.
Tanto per ribadire che consumismo e piacere e buona vita son incompatibili.

UIFPW08 ha detto...

Beate donne.. e i ferri da stiro
Ciao Sara.
Maurizio

Ernest ha detto...

secondo me gli elettrodomestici ora si rompono ad orologeria... alla fine della garanzia