Fermiamo la caccia al capriolo nella provincia della Spezia

Con Deliberazione del Commissario Straordinario della Provincia della Spezia n.119 del 07/07/2014, è stato approvato il calendario provinciale relativo al prelievo venatorio del capriolo mediante caccia di selezione. I maschi giovani e adulti possono essere cacciati dal 9 al 15 luglio e dal 15 agosto al 30 settembre, mentre le femmine e i piccoli potranno essere cacciati dal 1° febbraio al 15 marzo. 
Motivazione ufficiale di questa decisione, la presenza di 125 esemplari in esubero nei nostri territori.
Esistono, però, metodi alternativi, validi ed efficaci e, soprattutto, non cruenti – che contemplano interventi di ingegneria naturalistica, gestione ambientale e controllo della natalità – per contenere il proliferare di questi animali.
continua su CHANGE. ORG

6 commenti:

Giò ha detto...

I caprioli, da che mondo è mondo, si possono spostare. Non si capisce perché ci si preoccupa degli esuberi e non delle carenze d'organico. Sono caprioli, mica statali!

UnUomo.InCammino ha detto...

Nella sola provincia di Bologna hanno censito (in difetto, come fanno sempre i selecontrollori) oltre 70k caprioli.
I contadini di montagna sono alla disperazione: i raccolti vengono regolarmente distrutti dagli ungulati (daini, cinghiali, cervi, caprioli).
Il problema e' che coloro che subiscono gli oneri (i contadini) non hanno alcun onore (lasciati ai cacciatori).
Ormai e' un'allevamento all'aperto sui campi altrui.
Io sarei per una caccia di mantenimento i cui proventi vadano ai danneggiati, ovvero agli agricoltori.

Francesco ha detto...

ma le province non le aveva abolite Renzi ?

fracatz ha detto...

che bello il capriolo quanno che fa le capriole!
Negli states è vietato sparare alle femmine riconoscibili perchè senza corna, così possono generare più animali e fornire più carne agli appassionati.
Negli states, pur essendo ricchi, le leggi le fanno con un certo acume nell'ottica di incrementare l'abbondanza ai loro sudditi, questo almeno fino a che stavo lì da loro, oggi credo che sia lo stesso, loro non hanno retaggi cattolici cristiani ed i loro animalisti verdi girano tutti col suv, mica come qui da noi che vanno in bici od a piedi .

RobbyRoby ha detto...

firmato .
Ciao

Sara ha detto...

Grazie! spero che arrivino altre firme!