01 giugno 2015

elezioni in Liguria:bravi furbi!

I sinistrati liguri per far torto a Renzi, in modo da fare una corsa che garantisse unicamente il loro culo, hanno agito come il marito di quella nota storiella, che per nuocere a sua moglie si auto-privo' di una parte significativa del suo corpo.

Per quanto concerne i sinistrati di La Spezia,citta' capoluogo provincia, invece, non avendo taluni voluto votare la loro concittadina Paita perche'e'antipatica, adesso non si ritrovano nemmeno un consigliere regionale, mentre  Sarzana, cittadina piu'piccola di La Spezia, di consiglieri neo-eletti ne vanta tre. Azzarderei qualche considerazione sugli spezzini e sui sarzanesi, ma chi non e'delle mie parti, faticherebbe a comprendere.

Errata corrige: anche Spezia ha un consigliere eletto.
Resta comunque una profonda amarezza:il ghigno di soddisfazione di Cofferati e'indicativo per capire di che razza di serpi in seno ha avuto in questi anni la Sinistra.

10 commenti:

Silvia Negretti ha detto...

Eh, è l'Italia! E' così che funziona tutto qui! ;)
Baci!
S
http://s-fashion-avenue.blogspot.it

Biagioli Alessandro ha detto...

w toti w toti!!abbasso gli alluvionatori seriali ,stima profonda al coraggio di un popolo

La Laura ha detto...

Ho pensato proprio a te apprendendo di Toti. No dico TOTI. Fra qualche anno passerà, cosa debbo dirti? Viva i furboni, così abbondanti e prodighi di genio !!!

Francesco ha detto...

Toti battaglia. No quello era Dodi. ....

fracatz ha detto...

si sa che le donne si odiano tra loro
e quelli ti vanno a candidare proprio una donna
al limite potevano candidare il marito

Costantino ha detto...

Verrà il giorno che farò un giro per Sarzana a cercare nelle chiese i dipinti del Fiasella !

Anonimo ha detto...

Appena ho appreso il risultato ligure anch'io ho pensato a te. Penso che sia stata l'unica volta che la tua bellezza è stata messa da parte per pensare al tuo stato d'animo! PJ

diego ha detto...

sono complessivamente d’accordo

UnUomo.InCammino ha detto...

Il problema non è che le serpi siano a sinistra.
Il problema è che serpi e approfittatori esistono da sempre, sono la realtà, ma questo confligge con i moralismi delle religioni cattolica, ebrea e marxista che agognano una realtà inesistente. Il potere ha effetto corruttivo e corrosivo e queste persone, quando arrivano ad esso, subiscono in tempi brevi e nella quasi totalità, la corrosione di quel sottile strato morale (supposto che esista, De Gasperi non era la Boldrini, Pertini non era Vendola) e dimostrano l'etologia e i comportamenti che la contraddistinguono.

Il problema è che a sinistra c'è una sofisticazione ideologica, una glassatura moralista della realtà. Poi il risveglio è assai brusco.

Ernest ha detto...

Sara credo che dare la colpa agli altri sia uno dei problemi di questo Pd che ha presentato una candidatura improponibile per vari motivi ed è uscito dalle primarie con la spocchia di chi aveva già la regione in mano... aggiungo che chi ha votato rete a sinistra non avrebbe votato Paita (se non altro in gran parte). Poi su Toti e co chiaramente c'è altro da dire