02 agosto 2015

Bologna

Tutti noi che siamo abbastanza grandi, ci ricordiamo quel giorno.

9 commenti:

Lorenzo ha detto...

Vuoi dire che ci ricordiamo i morti, le cose distrutte e ci ricordiamo quello che ci hanno raccontato. Manca però la conoscenza dei fatti, di questa vicenda come di tante altre non sappiamo le ragioni, i mandanti, non sappiamo se chi ha commesso il fatto ha davvero commesso il fatto e non conosciamo le conseguenze oltre la cronaca.

Francesco ha detto...

Ogni anno che ricorre l'anniversario e sono (come oggi) dai miei ci ricordiamo dove eravamo quel giorno

Anonimo ha detto...

L'immagine delle lancette ferme alle 10:25 mi fanno ancora accapponare la pelle. Quelle lancette che per noi sono riuscite a muoversi per molti parenti delle vittime sono rimaste ferme alle 10:25. Questo è il vero dolore di questi atti vigliacchi, non riuscire a spostarle nella mente delle "vittime" sopravvissute. PJ

Marco Poli ha detto...

... sfuocato dall'omertà, anzi dalla compartecipazione e depistamento di autorità indegne, che per anni hanno inviato oratori a chiosare sui ''valori'' pisciati da loro in persona e dai loro compari.

Amen.

+++

nonno enio ha detto...

certamente Sara io che non sono più un giovanotto lo ricordo perfettamente " 2 agosto 1980 ore 10.30 stazione di bologna strage di innocenti causato dai cosiddetti NERI"

La Laura ha detto...

eggià

Nuvola ha detto...

Ecco, io questo non me lo ricordo, anche se mi ricordo di Aldo Moro.
Forse i miei genitori hanno fatto in modo di non farmi sapere, in fondo, avevo solo cinque anni.

Ernest ha detto...

e dobbiamo fare in modo che non si dimentichi mai...

elenamaria ha detto...

Ricordo bene. Ero con un gruppo di amici (e anche il mio futuro e attuale marito) alla stazione Termini, carichi di zaini, in partenza per la Sicilia. Fu il panico. Non ricordo quante volte venimmo fermati ed identificati.