03 maggio 2016

Cronache anagrafiche

Va beh, sono uscita da poco dal dentista, ed e'stata davvero un'esperienza forte, soprattutto quando mi ha cucito, pero'non  mi pare di essere troppo gonfia. Magari un po'pesta si. Si vede?
Oggi compio 45 anni e 6 mesi, ciò significa che d'ora in poi sono più prossima ai 50 anni piuttosto che ai 40.
Una volta un noto blogger mi ha detto che non è opportuno dichiarare sul blog la propria età, però io credo che avere più o meno anni sia un dato anagrafico, da mettere in relazione a ciò che sei effettivamente. Voglio dire magari hai 30 anni e ti viene il fiatone a fare due rampe di scale, oppure ne hai 50 e fai la maratona di New York.
Per contro dire "ho 45 anni, ma non li dimostro" non significa niente, cioè sembrare più giovani non è indice di bellezza, cioè una può dimostrare 30 anni, ma essere parimenti una insignificante. 
Io faccio molti sacrifici dal punto di vista alimentare, mangio molto meno di quello che vorrei ed è proprio una rottura, inoltre il tempo per fare movimento è rosicato, perché rispetto al passato, impiego molto tempo per andare al lavoro: ad oggi come attività fisica porto a spasso il cane di mio padre, però cerco di fare almeno 20 minuti, mezzora al giorno, mentre nei week end  cammino di più. Poi ci sono giorni come oggi, lavoro-uscita-dentista, in cui non faccio niente. 
Questa cosa di avere appetito, non gola, proprio un sano appetito e di dover mi trattenere e' fastidiosa, ma io sono a dieta praticamente da sempre, del resto ho la fissa di stare bene solo con la taglia 42. Avevo accettato di ingrassare dopo che ho smesso di fumare, perché qualche chilo lo presi, perché la mia salute era più importante, però poi quei chili li ho persi. 
Forse avrei dovuto adoperare creme di bellezza piu'sostanziose negli anni passati, in modo particolare durante la separazione, che e'stato un momento stressantissimo. Quando capita agli altri non te ne rendi conto.  Tuttavia la vaga idea che la mia separazione sia stata particolarmente difficile. Poi il resto di cio', su cui dovrei tacere per rispetto, pero'nella realta'dei fatti dovrei essere gia'non separata, piuttusto vedova esattamente da 6 mesi. Sei mesi fa, appunto.
Poi la morte di mio padre, la malattia di mia nonna e le difficolta'quotidiane da affrontare. Non mi sono fatta mancare niente.
A fine mese ritornero' a fare uno spettacolo in teatro, sono 10 anni che non recito tragedie, pero'mi sono tenuta in allenamento:baccanti 'Asia, evuoe'!

22 commenti:

viola ha detto...

Sara hai una pelle fantastica! E come sei brava nel tenerti in forma!!! io purtroppo mi lascio parecchio andare.............

Nuvola ha detto...

Sara sei splendida!

PS: secondo me avevo un maglioncino leggero come il tuo viola che indossi nella foto... ha la scollatura a V?

Boh ha detto...

....che curioso riuassunto di 'vita' :)

fracatz ha detto...

casomai sarai più vicina ai 46 e poi col tempo inevitabilmente verranno tutti gli altri senza por limiti alla provvidenza

Persefone ha detto...

E me sembri in splendida forma! ;-)

Pietro Sabatelli ha detto...

L'età non è sempre indice di qualcosa...ognuno si sente gli anni che ha, e comunque sei ancora giovane ;)

Krilù ha detto...

Grazie Sara per la tua gradita visita al mio blog; spero che ritornerai. Intanto mi sono iscritta fra i tuoi followers perchè intendo seguirti.
Quanto all'argomento di questo post, sono d'accordo con te: tanto l'età non è quella che dichiara l'anagrafe, ma quella che ci sentiamo addosso.
A presto.

Krilù ha detto...

Aiuto!!! non sono riuscita a trovare l'elenco dei tuoi followers e quindi non ho potuto iscrivermi, ma ti ho inserita fra i blog che seguo, nel mio blogroll, così non mi perderò i tuoi post, che da quel che ho potuto constatare si annunciano interessanti, visto che anch'io amo molto le piante.

La Laura ha detto...

Io devo solo dirti che hai la pelle luminosa

Novella Semplici ha detto...

Sei bella sai? Non credo ti serva altro. Io ne ho pochi meno di te, ho un bel viso a detta di parecchi ma 20 kg in più del mio peso forma e problemi di salute a non finire. Continua così che vai bene!

semola ha detto...

... ammettilo ... eri appena uscita dall'estetista... e non dal dentista...
Consiglio ... a fine mese per lo spettacolo in teatro... non metterei il maglioncino viola....

Mariella ha detto...

Premessa: odio il dentista. Sarà che ci passato tanti anni su quella poltrona per non parlare della spesa.
Detto ciò, sei una bellezza. Dentro e fuori.
L'età è qualcosa di relativo. Gli anni sono come granelli di pepe, piccoli e fastidiosi. Ma se li frantumi e ci condisci la tua vita, riescono a renderla unica.
Un abbraccio.

Sara ha detto...

Ahi! Ahi! Mi duole il lavoro del dentista ...
Si e'capito a cosa serve un blog? A farsi "coccolare"quando hai la bua!

UIFPW08 ha detto...

Sara.. tu sei bella sempre.
Maurizio

Francesco ha detto...

questo è un post acchiappaaccessi

Charlie Brown ha detto...

non si capisce nemmeno su quale guancia siano intervenuti :-)

Sara ha detto...

Destra...ahi!ahi!

Ernest ha detto...

e direi che le ultime due righe del post sono meravigliose... tornerai a recitare!!! bravaaaaaa

Marco Bertoli ha detto...

Tanti auguri, anche per il teatro a venire.

UnUomo.InCammino ha detto...

Ti sei data una disciplina e cio' e' uno degli ingredienti migliori per il buon vivere.
Attraversare da una separazione che e'un lutto simbolico e poi il lutto vero è passare attraverso la sofferenza. Anche questo e' andato e, paradossalmente, comporta dei benifici, serenita' nell'affrontare problemi futuri, fortezza, conoscenza di se stessi.
Insomma, ti aspettano tempi buoni e il riprendere col teatro ne e' gia' un segno. :)

Magnoli@ ha detto...

stai benissimo.....
avevo tutt'altra idea di come fossi sai?

ti auguro il miglio Sara. ^_^

Magnoli@ ha detto...

Oddio sarà non ti auguro il miglio, ma il meglio scusa :P