Il canale lunense



Il canale Lunense, per noi e'sempre stato "il canale", un corso d'acqua ad uso agricolo, senza alcuna attrattiva. Del resto qua siamo a un passo, anzi, a una pedalata di bici dal mare e la Val di Magra e'attraversata appunto dal fiume Magra, quindi abbiamo attrattive idriche ben piu'appetibili del canale e delle sue sponde di cemento.

Ci passavo accanto quando ansavo alle elementari e odiavo quel tratto di strada, faceva freddo e poi odiavo l'idea di andare a chiudermi ore e ore in quell'aula.
Adesso sono una giovane donna sono donna adulta, il passo obbligato nei luoghi dove sono cresciuta, me l'ha imposto la perdita di mio padre e il giro quasi quotidiano in cerca di ricordi che faccio con Slim, il suo cane.
Cosi'durante i nostri giri ho scoperto che l'argine del canale e'stato reso ciclabile/pedonabile ed e'un percorso piacevole per entrambi. Costeggiamo il retro delle case: orti domestici, geometrie di zucchini, pomodori, melanzane e...gladioli!E  ancora, filari di vino che appartengono alle aziende agricole del  vermentino di Luni, e poi alberi di susine, ma non   manca chi fa cresciere sull'argine, quasi per deliziare chi passa, un folto di rose rosse. E poi panni stesi, trattori che si mescolano ai ricordi della mia infanzia, ulivi...
Stamani siamo pure passati accanto a un piccolo allevamento di caprette ed oche, insieme! Slim, sorpreso, indugiava incuriosito, mentre le caprette ci chiamavano, insomma salutavano il nostro passaggio!

3 commenti:

viola ha detto...

I gladioli .. me li hai fatti tornare in mente.. tipici fiori dei giardini di un tempo, ora un po' meno.. almeno qui da me.

UnUomo.InCammino ha detto...

Col tempo tutto cambia.
Anche le cose, talvolta in meglio, più frequentemente in peggio.
Qui è cambiato in meglio quel luogo, in cui una certa cura per le cose belle e fatte bene è tornata, e tu che sei diventata più saggia. I ricordi, la malinconia, inoltre, ci ammorbidiscono e permettono di osservare nuovi aspetti, a volte stupefacenti.
Camminare con occhi nuovi che aprono l'anima su quanto esiste e che, spesso, non vedemmo, in passato.

semola ha detto...

... pensa ...
... io il CANALE LUNENSE lo conoscevo solo in forma di TASSA...
... per l'inesorabile bollettino che ogni anno, assieme a quelli della COMUNITA' MONTANA e del CONSORZIO BONIFICA FIUME CARRIONE, mi giungono allegramente per posta...
... sono contento di sapere che, almeno in questo caso, qualcosa di positivo venga fatto...