16 settembre 2016

Il puttano mediatico

Il fotografo famoso che offende una povera ragazza suicida, lo fa per farsi pubblicita', cosi'gli aumenta il chachet.
Ovvero quando uno e'pieno di soldi, ma resta una miseria umana.

8 commenti:

Ernest ha detto...

ce ne sono tante miserie umane purtroppo in giro e continueranno ad esserci, molti adesso li ritroviamo sotto forma di commenti, protetti da un nickname fasullo, prima erano le comari di piazza quelle che stavano sotto le persiane... non cambia niente

Lorenzo ha detto...

Sara, invece di concentrarci sui casi singoli e episodici, proviamo a pensare come siamo arrivati a questa nostra quotidianità. Proviamo a guardare cosa abbiamo intorno e a capirne le ragioni.

In aggiunta, segnalo che mentre siamo tutti qui a discutere del caso umano del giorno, il Governo ha scoperto che dai conti gli manca qualche miliardo di euro, quindi toccheranno delle tasse "straordinarie".

Com'è, come non è, a nessuno sembra importare il rendiconto.

Francesco ha detto...

invece di far calare il doveroso silenzio sulla vicenda......

Lorenzo ha detto...

Francesco, il silenzio è pericoloso, potrebbe fare venire dei pensieri.

Lorenzo ha detto...

A proposito di "miserie umane". Sentivo prima alla radio del vertice di Bratislava. Sua Eccellenza dichiara (penso via Twitter) che l'unica "stabilità" che conta è "quella dei nostri figli". In altre parole, lo slogan di oggi, domani i consulenti gliene passano un altro, è che chiediamo di potere accumulare più deficit perché abbiamo da "mettere in sicurezza" gli edifici scolastici.

Che l'Italiano medio ingoi queste panzane per me è assolutamente incredibile.

Non solo perché ce n'è una ogni giorno, non solo perché sono internamente ridicole, per esempio non si può "mettere in sicurezza" una beata fava, come dimostra la scuola crollata appena rifatta, bisogna demolire e ricostruire da zero. Ma sopratutto perché si tratta di chiedere il permesso per FARE DEBITO, in un contesto dove già adesso il governo dichiara di avere sbagliato i conti e che gli mancano non si sa quanti miliardi che verranno raccolti con imposizione straordinaria.

Poi venitemi a parlare di "miserie umane" per dei commenti scritti da tizio e caio sui "social". Il mondo può finire domani ma i "social".

Non avrei mai pensato da ragazzo di trovarmi nel 2016 a contemplare questo sfacelo.

diego ha detto...

sì credo sia doveroso il silenzio, in talune circostanze, al di là d’ogni opinione, dubbio, ragionamento

Marco Poli ha detto...

Scusa, Sara, ma non ho seguito bene né la faccenda principale, né la diramata che spotti, cioè quella con protagonista il fotografo : lo farò ma, nell'attesa, mi potresti fare un riassuntino -ino -ino ?

Sara ha detto...

http://www.huffingtonpost.it/2016/09/16/oliviero-toscani-tiziana_n_12041892.html