18 dicembre 2016

Riciclo per fare i pacchetti

cinorrodi

No, i regali no, non mi pare carino, ma i pacchetti si possono riciclare.
Il risultato fa un po'pietà però i cinorrodi di rosa fanno pur la loro porca bella figura, o no?
Come carta ho utilizzato le fotocopie dei diplomi imperiali di Carlo Magno, su cui studiavo al corso di paleografia.
In effetti se avessi in casa una cucitrice, sarebbe stato preferibile usata al posto dello scotch. 
Io non ho molta vis creativa, sicuramente in rete ci sono molti spunti per incartare i regali in modo chiccosissimo, recuperando cose che altrimenti andrebbero buttate. 






10 commenti:

La Laura ha detto...

Brava , li trovò succulenti e golosi questi pacchetti

Novella Semplici ha detto...

Ah io son negata assoluta. Quando non li faccio fare, carta da pacco, coccarda adesiva e si spera li scartino prima possibile e tutto finisca nel cesto della carta.
I cinorrodi sono molto carini in ogni caso.

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Ottima creatività.
Ti auguro una buona serata.

Costantino ha detto...

Bravissima, un'ottima idea!

Lorenzo ha detto...

Io mi potrei impegnare per essere creativo ma quasi sempre concludo che non ne vale la pena. Per i regali, io ne concepisco di due tipi. Il regalo del tempo, ovvero esserci per qualcun altro. Curiosamente è un regalo che i più non apprezzano. Il regalo che il destinatario non potrebbe acquisire per conto suo, per una limitazione qualsiasi.

Federica ha detto...

ma che carina come idea: è un pacchetto che ti rappresenta!

Mariella ha detto...

No, io sono assolutamente incapace di fare da sola. Per cui plaudo alla tua inventiva e alla bellezza delle idee da riciclo.
PS: ho provato ad aumentare i caratteri del mio blog, fammi sapere se va meglio.
Bacio.

fracatz ha detto...

e le spine, le spine, le lasci o le togli?

nico ha detto...

Fortissimo quel porca cancellato e sostituito con bella :-))) Sei unica Sara :)

UIFPW08 ha detto...

Lo dico che sei sempre Grande!!
Brava Sara
Maurizio