10 maggio 2017

Coop Liguria e Burkina Faso: mission impossible?

Cara Coop, Coop cara
Per il secondo anno di fila mi trovo a scriverti per segnalarti il mio disagio in merito al tuo progetto sul Burika Faso. 
Quello che mi è successo lo scorso anno, lo leggi QUI. A quella vicenda fece seguito una preziosa telefonata con un tuo  cortese assistente che mi spiegò molte cose.
Quest'anno pero' mi e' andata peggio, perché NON HO POTUTO COMMUTARE I MIEI PUNTI COOP NEL SOSTEGNO AL PROGETTO DEL BURKINA FASO e adesso sono arrabbiata e ferita per la presa in giro che mi e' stata rifilata.
Anzi, no! peggio! al posto dell'adesione a un progetto bello e importante che Coop promuove da tanti anni in uno dei paesi piu'poveri del mondo,  MI SONO STATI RIFILATI TRE BUONI SCONTO MICRAGNOSI DAL VALORE DI 3 EURO CIASCUNO.!
Tre buoni da tre  euro ciascuno da spendere in prodotti Coop, non in offerta, non sul fresco, entro il 14 maggio e non piu' di tre euro a scontrino!
Ci mancava anche la luna calante e i giorni dispari, poi le condizioni c'erano tutte!
Ma Coop tu mi prendi per una pezzente? ma e'questa la stima dei tuoi soci/clienti?!
Ad ogni buon conto io non ho potuto versare i punti nel progetto del Burkina Faso  perche'il "sistema"non me lo riconosceva e pure mi sono fatta la fila al post vendita ed e'stato umiliante, star li'in fila, con la gente dietro la fila, spazientiti perche'la sottoscritta faceva perder tempo all'operatrice. 
Sono passati diversi giorni e io scritto, telefonato e protestato, ma allo stato attuale non ho ricevuto alcuna ragionevole spiegazione per quanto è accaduto: ho accumulato per un anno dei punti convinta di poter fare nel mio piccolo una azione importante, conferendoti, cara Coop, la mia fiducia  e in cambio sono stata mortificata. Anzi no, mi sento pure scema, nell'aver creduto a una proposta della Coop, a cui evidentemente la Coop stessa non crede. 
Avrei tante altre cose da dirti, cara Coop, ma sono anche stufa visto che sono giorni che cerco un dialogo e quindi queste cose le scrivo anche sul mio blog.
Se sono stata cosi'stupida a fidarmi della Coop, voglio che lo sappiano tutti.

Sara


11 commenti:

Lorenzo ha detto...

Comincia ad essere un refrain.

fracatz ha detto...

che peccato! eppure la coop sei tu e chi meglio di tu conosce la tua condizione economica? loro hanno di questi comportamenti perché ci tengono a mantenere un profilo basso che li tenga sempre nei sogni di chi ama sognare.
Qui da noi in semi terronia i prezzi della coop non son certo confacevoli ai mortidifame

Sara ha detto...

Lorenzo , direi un vizio!

Marco Poli ha detto...

Se Elio ( quello delle Storie Tese ) leggesse ...

Francesco ha detto...

boh, come sai io preferisco l'esselunga. al limite, l'unes vicino casa mia.

franco battaglia ha detto...

Io sono fondamentalmente un poveraccio da discount, diciamo che il volto Coop con la sua facciata populista mi infastidisce un pochino. I prezzi non sono poi tutto questo vantaggio. Ed in più questi episodi che narri non contribuiscono certo al cambio d'opinione.
Mi tengo i discount. Lidl e Todis su tutti.

UnUomo.InCammino ha detto...

Come utilizzare il proprio reddito è il PRIMO atto politico.
Quindi comprendo un certo travaglio etico.
Sarebbe un discorso molto lungo, che riguarda la GDO in sé, l'etica (direi la disetica) dei consumatori di massa e della GDO, la realtà e la teoria.
Diventerebbe un po' lungo.

UIFPW08 ha detto...

La Coop sei tu.
Un bacio
Non arrabbiarti Sara c'è di peggio.
Maurizio

Alberto ha detto...

Frequento sempre meno la Coop. In questa azienda l'atmosfera è cambiata (basta chiederlo ai dipendenti) e, come nel tuo caso, l'etica si va a farsi benedire. Come qualcuno ha già detto i prezzi poi non sono così convenienti.

Ernest ha detto...

La Coop non siamo più noi... da anni.

Pier ha detto...

fuck the system ... alla coop ci vado a rubare