Ma le mezze stagioni non si era detto che non esistono più?

E insomma!
La mattina tirarsi giù dal letto fa freddo!
Ma se mi attardo, Miro, il gatto comunista, inizia in crescendo :rai rai raiiii!
Vuole la pappa e allora mi alzo a sfamare i leoni.
 Vestizione già programmata la sera prima, io che per anni ho indossato la divisa, ho sempre una sorta d'ansia fino a che non ho configurato l'abbigliamento giusto.
Questa settimana ho iniziato ad indossare le calze, a rete of course, ma non è che riparino dal freddo mattutino, eh?
Però non mi piace così, che non è né estate , né inverno.
Cambiare stagione è faticoso, soprattutto se ti alzi alle 6 di mattina. L'ho già scritto ieri.

Comunque domani:gonna jeans sopra al ginocchio, cardigan a righe grigie e blu scuro e sotto indosserò una maglietta blu di cotone a maniche lunghe.
Ai piedi:ballerine dorate!
Si, alla tenera età di 47 anni ho iniziato ad indossare le ballerine e si che in un articolo in rete ho letto che dopo i 40 anni le ballerine sono vietate, perchè invecchiano, così come altri cose menzionare nel suddetto articolo che però ho dimenticato  e che pertanto continuerò ad indossare, in barba a chi scrive articoli idioti sulle cose che fanno sembrare più vecchia!
In ogni caso meglio le ballerine che gli stivali da mandriana che ho già visto indosso a qualcuna, insomma lo zio Zeb può attendere.
E in giardini in questa stagione? Uno schifo!
Le rose allugano gli ultimi fiori disordinati e sparsi sui rami, in mezzo ai cinorrodi sfioriti.
Poi tocca annaffiare, che muoiono più piante ora, scordate nei vasi, che ad agosto. Non si finisce mai d'annaffiare quest'anno!
Ai miei tempi in autunno pioveva e si facevano le talee di rosa!
Poi ecco, a me viene una fame nera in questo periodo, a tutte le ore, pilucco a più riprese gli snack che le mie colleghe portano al lavoro! Fette biscottate, taralli, bucaneve, schiacciatine...
Ho nostalgia dei tempi in cui cantavo a squarciagola, si, insomma, quasi :ahi settembre, mi dirai, quanti amori porterai, le vendemmie che farò...

11 commenti:

Lorenzo ha detto...

Se ti lamenti del tempo si vede che stai bene.

fracatz ha detto...

c'è mica quarche collega che porta i nachos?

Vera ha detto...

Mi consolo, pensavo di essere solo io a far morire le piante in questa stagione. Dopo essere riuscita a farle sopravvivere ad infuocati mesi, ora chinano stremate il capo sotto le prime piogge battenti e gli 8 gradi mattutini.
I miei amati Abutilon quest'anno sono proprio infelici.
(E tu non leggerli quegli articoli! Mica sei una signora di mezz'età che teme di apparire anziana. Ho deciso che non lo sono nemmeno io che ne ho giusto 10 in più)

semola ha detto...

... al di là del noiosissimo cambio armadi ...
... io amo l'autunno, come la primavera ...
... stop al caldo afoso dell'estate ...
... presto per il freddo glaciale e il buio dell'inverno...
... stagione sobria di colori e luce ...
... di riflessione e di attesa ...

Icaro ha detto...

Anche io trovo assurdo questo sbalzo meteo... te pensa che quando ho fatto il turno serale ad una cert'ora ho dovuto indossare il piumino.... a settembre! Che abominio!

Mariella ha detto...

Io le calze le metterò a novembre... forse.
Ho un bellissimo paio di ballerine dorate comprate questa estate, che ho sfruttato tantissimo.
Chissenefrega se dicono che fanno tanto vecchia nonna, io rispondo sempre che Audrey Hepburn, donna dall'eleganza eccelsa, non si separava mai dalle sue "Ferragamo". Senza spendere altrettanto, possiamo tranquillamente sentirci a nostro agio, anche rasoterra e non perdere eleganza e sorriso.
Ti abbraccio.

Volkhvaar ha detto...

Ciò che conosciamo si veste di nuovi colori e luci... e di diverse temperature: annoiarsi non è possibile.

Marco Poli ha detto...

Ho apprezzato la citazione dello Zio Zeb.

===

Marco Poli ha detto...

== o. t. ==

Ma cos'era, il blog Stanze di vita quotidiana ?

===

UnUomo.InCammino ha detto...

le calze a rete hanno scopi seduttivi, non termici. :)

Claudia ha detto...

Continua con le ballerine, con tutto il resto, che tanto ti sei scordata cosa sia e, soprattutto, continua a cantare, ora e in ogni stagione.