10 settembre 2017

Tempo di talee!


Talee! Di cosa?
Ma di tutto! Evonimo, echium, rosmarino...sull'elicriso ho qualche dubbio, perchè ha le infiorescenze, ma provare non costa niente.
Piove e niente conm l'acqua piovana favorisce la formazione delle radichette.
Le casette di plastica sono utili per riparare le future piantine, dal passaggio di gatti, bipedi etc.
Il metodo in cui faccio le talee, l'ho spiegato in questo post.
Alle rose ho dedicato un tutoria specifico, perchè le rose erano  sono la mia passione!
Negli ultimi anni ho riscoperto il divertimento di fare talee di gerani:mi piace vincere facile!

4 commenti:

Carlo ha detto...

Sull'elicriso avrei qualche dubbio pure io! Personalmente avrei preferito rametti più lignificati e senza infiorescenza. Quest'anno il mio cespuglio di elicriso (di tre anni) mi ha consentito di fare un ottimo raccolto di fiori che uso come una spezia qualunque, per cucinare. So che si fanno anche tisane ma non ho mai provato.

Ciao Sara.

semola ha detto...

... vendesi siori vendesi...
... una talea un euro ...
... non sono ammessi reclami ...

UnUomo.InCammino ha detto...

Pure io talee di gerani.
Tre vasettini di un ramo spezzato, ora si vedono le prime foglioline nuove. :)

Patalice ha detto...

non ho il benché minimo pollice verde...
ma guardo con molta invidia a chi invece sa rendere più verde il mondo