Il giardino delle aspettative


I narcisi non ci stanno più a capire niente, con queste bizze del meteo.
Io non mi ricordavo nemmeno di averli piantati lì. 



Ho comperato una rosa Pierre de Ronsard, per vedere l'effetto che fa, del resto non ho tantissimo posto per le rose, tanto vale mettere quelle che hanno la vocazione di essere protagoniste.  Appunto. Ora è lì in attesa che smetta questo tempo del belino  il terreno si asciughi un po'per poterla mettere a dimora.



In un raro giorno di sole ho fatto l'aiuola, c'ho piazzato tre salvie diverse, iris di vari colori, hemerocallis, violaciocche etc. etc. era diventata proprio bellina, ero così contenta!
Poi Miro ha pensato bene la mia nuova aiuola potesse essere buona anche per zomparci dentro, giocare a rimpiattino, fare improvvise opere di sbancamento gattino, insomma non avevo fatto in tempo a gongolare per il lavoro fatto che il mio adorato gattino stava già distruggendo tutto! 
Allora ho circondato l'aiuola di vasi, secchi, lattoni etc. insomma ho messo degli ostacoli alle scorribande di Miro, una situazione temporanea, poi quando la terra soffice si sarà compattata e comunque Miro avrà cambiato i suoi interessi, leverò tutto quel caos di mezzo. 

Da vicino! I fiori gialli e rosa, sono rispettivamente crochi e giacinti. Spero che si naturalizzino e aumentino di numero!
Magari sarà il caso di postare una foto tra un po'di tempo: siiiii!



Nel giardino delle attese, non potevano mancare le talee. Le metto nelle cassette di plastica in modo da tenerle protette dal passaggio di gatti e cagnolini.
La seconda cassetta da sx contiene le talee che ho fatto nei mesi scorsi, anche se non mi ricordo quando, mi lasciano ben sperare, tuttavia me ne guardo bene dal disturbarle!
Al Penny Market ho visto diverse cosine simpatiche per il giardino, compresi i vasetti per la semina biodegradabili. Li ho messi nel carrello, poi ho considerato che sono anni che semino , senza vasetti biodegradabili, riciclando quelli di plastica e così li ho ricollocati sugli scaffali, ho acquistato però le etichette di plastica per aiutare la mia straordinaria memoria.


12 commenti:

Federica ha detto...

il giardino delle attese sembra una poesia (e forse un po' lo è) :)

Pier ha detto...

che poi quel muro in fondo tutto grigio cemento... un bel rampicante a coprire lo chiama proprio :)

Mariella ha detto...

Sono andata subito in internet a cercare la tua rosa. È un rampicante giusto?
Bellissima.
Dai che fra qualche tempo Miro cambierà obiettivi di gioco!
Buon sabato.

Biagioli Alessandro ha detto...

che bello il piede dell albero cosi variopinto!!

viola ha detto...

Son contenta Sara, sei rimasta la mia giardinicola preferita :) ottima scelta la Pierre de Ronsard

Sara ha detto...

@ Pier quel muro purtroppo l'ho trovato.

RobbyRoby ha detto...

Diventerà uno splendido giardino. Brava io invece con i fiori, le piante zero, ho il pollice nero. Ciao

Biagioli Alessandro ha detto...

sul muro facci arrimpicare una rosa rossa una bianca con il grigio staccheranno alla grande

semola ha detto...

... tra le bulbose i narcisi sono quelli che preferisco...
... specie quelli bianchi con la parte centrale arancione ...

semola ha detto...

... ps. potare le ortensie...

fracatz ha detto...

hè sì, aspetta e spera

Novella Semplici ha detto...

Bulbi, tantissimi bulbi! La Pierre de Ronsard è molto bella.