Timore

Mi dispiace scriverlo e spero di sbagliarmi, ma temo che questa situazione durerà ancora un bel po'. Anni forse. E questi passaggi di democrazia che stiamo perdendo, chissà quando e se verranno recuperati. 
Andrá tutto peggio. Almeno per un po'.

8 commenti:

Franco Battaglia ha detto...

Ho partecipato anche io per un po' al delirio social pro vax e no vax..poi mi sono reso conto della deriva assurda..e ho lasciato perdere. Evito post anche sul blog.. e temo anche io se ne esca non a breve, e soprattutto malconci, anche di spirito.

Sara ha detto...

Temo che la pandemia durerà ancora un bel po' e con essa tutte le misure connesse.

Anonimo ha detto...

Le "misure" non sono "connesse", è questo il problema.

Se noi fossimo soggetti ad "Autorità" con un minimo di morale e serietà professionale, ci verrebbero forniti i dati raccolti sulla casistica ospedaliera, che è l'unica cosa che conta e poi ci verrebbe spiegato quali provvedimenti sono conseguenti a questi dati e per quale ragione.

Nessuno potrebbe obbiettare ad un "obbligo" o un "divieto" imposti sulla base di NUMERI, invece che di "sensazioni" e di "forse". Ma i NUMERI non sono necessari quando non imponi un "obbligo" ma un "obbligo indiretto", espressione del Corriere per giustificare il "pass".

Siccome siamo schiavi e le "Autorità" sono guardiani di porci, ci vengono imposti dei "provvedimenti" immotivati ed irragionevoli sulla base del "terrore" che i "Media" spargono a piene mani su indicazione e incarico delle Elite Apolidi, essendo questi "Media" asserviti tanto quanto le "Autorità".

Se non basta il "terrore" a motivarci alla obbedienza, subentra lo strumento militare "indiretto", che è palesemente incostituzionale perché la libertà personale può essere limitata solo dalla Autorità Giudiziaria, sul caso singolo ma nessuno dice "beh" tanto da molto tempo abbiamo accettato che la Costituzione sia subordinata ad "interessi superiori". Non i nostri.

Sul Web circolano da tanto i "meme" che associano i "decreti" governativi ai manifesti affissi a Milano dai Tedeschi durante l'Occupazione. Quello che colpisce non è il contenuto del "decreto" ma il tono e la logica sottostante.

Anonimo ha detto...

Potrebbe interessare:
https://pace.coe.int/en/files/29004/html#
Risoluzione 2361 del Consiglio D'Europa.

Cito e traduco:
-----------------
7.3 with respect to ensuring a high vaccine uptake:
7.3.1 ensure that citizens are informed that the vaccination is not mandatory and that no one is under political, social or other pressure to be vaccinated if they do not wish to do so;
7.3.2 ensure that no one is discriminated against for not having been vaccinated, due to possible health risks or not wanting to be vaccinated;
7.3.3 take early effective measures to counter misinformation, disinformation and hesitancy regarding Covid-19 vaccines;
7.3.4 distribute transparent information on the safety and possible side effects of vaccines, working with and regulating social media platforms to prevent the spread of misinformation;
7.3.5 communicate transparently the contents of contracts with vaccine producers and make them publicly available for parliamentary and public scrutiny;
7.3.6 collaborate with non-governmental organisations and/or other local initiatives to reach out to marginalised groups;
7.3.7 engage with local communities in developing and implementing tailored strategies to support vaccine uptake;

Traduzione:
------------------
7.3.1 assicurarsi che i cittadini siano informati che la vaccinazione non è obbligatoria e che nessuno sia sottoposto a pressione politica o sociale per essere vaccinato se non lo vuole.
7.3.2 assicurarsi che nessuno sia discriminato per il fatto di non essere ancora stato vaccinato, per possibili rischi della salute (S.S.N. che rifiuta di servire i non vaccinati, NdR) o perché non vuole essere vaccinato (No Vax).
7.3.3 prendere misure efficaci e tempestive per contrastare la disinformazione e il timore verso i vaccini Covid-19.
7.3.4 distribuire informazioni trasparenti sulla sicurezza e sui possibili effetti avversi dei vaccini, lavorando con i "media" per prevenire il diffondersi di disinformazione. (Difficile quando sono le Autorità a fare disinformazione, NdR).
7.3.5 comunicare in maniera trasparente il contenuto dei contratti con i produttori di vaccini e renderli disponibili pubblicamente per la revisione parlamentare e popolare.
7.3.6 collaborre con le ONG e altre iniziative locali per raggiungere persone ai margini della società.
7.3.7 interessare le comunità locali per sviluppare e implementare strategie ad hoc per facilitare la diffusione dei vaccini.

Come si vede, praticamente nessuno di questi punti è stato rispettato, anzi, si va esattamente nella direzione opposta.

Anonimo ha detto...

Confrontare la risoluzione sopra citata con il celeberrimo Draghi a motivazione del "Green Pass".

“Gli appelli a non vaccinarsi sono inviti a morire, oppure a far morire: se non ti vaccini, contagi, muori, o fai contagiare e fai morire. Senza vaccinazione si deve chiudere tutto, di nuovo.” (Mario Draghi)

Oltre le cose che ho scritto, faccio presente che Draghi MENTE.

Infatti, il rapporto tra "contagi" e "decessi" è inversamente proporzionale all'età delle persone e attualmente è dello zerovirgola. Riguardo il "contagiare", non ci vengono fornite informazioni sulle modalità di contagio, per i vaccinati e non vaccinati, per cui si può dire tutto e il contrario.

La frase "senza vaccinare" dovrebbe essere completata dalla ovvia considerazione "le persone statisticamente a rischio di sviluppare complicazioni e quindi di ricovero in ospedale".

Le persone che sono "asintomatiche" o che hanno lievi sintomi non traggono alcun beneficio dal vaccino, la maggior parte non viene nemmeno rilevata dai famosi "tamponi".

E' difficile capire se Dragi ci è o ci fa.
Se mente sapendo di mentire oppure dice la prima cosa che gli viene in mente in una situazione di cui capisce poco. Io propenderei per la prima. Se mente, lo fa partendo dal disprezzo verso chi lo ascolta, cioè pensa che siamo tutti dei poveri mentecatti. Questa è la cosa grave, più grave di tutto il resto, per le conseguenze sul lungo periodo.

semola ha detto...

... tra mille incertezze e dubbi mi sono vaccinato ...
... più che per paura l'ho fatto per i miei genitori anziani e perchè tutti gli altri miei affetti l'hanno fatto "indirettamente" obbligati ...
... ma non credo che questo virus sia "naturale", nè all'altruismo delle case farmaceutiche e spero che non vedano in questo uno strumento magari da riproporre per far soldi ...
... penso anch'io che le nostre libertà han subito e subiranno un grosso contraccolpo ...

Anonimo ha detto...

Tornando alla "democrazia", cito Letta e prego collegare Letta con la risoluzione del Consiglio d'Europa di cui sopra.

"Noi lanciamo la sfida a tutti. Chiediamo che tutti i candidati alle amministrative abbiano ottemperato agli obblighi vaccinali, come fa il Pd."

GLI OBBLIGI VACCINALI.
Come condizione per essere candidabili alle elezioni.

Torno a dire, inevitabile collegare la cosa con la Tessera del Fascio che mio nonno buonanima dovette prendere per continuare a lavorare in fabbrica.

Cosa ancora più tragicomica se pensiamo che Zingaretti, Segretario del PD, fu uno dei primi "contagiati" e fu prontamente ricoverato come un vero boss, nell'ospedale romano con attorno tutti i primari ossequienti, quando i vecchietti della bergamasca poi moriranno soli in casa a migliaia, dopo avere partecipato alle cene "dal cinese" per contrastare il "razzismo sanitario".

Dal "Razzismo Sanitario", tra l'altro strombazzato dagli editoriali del Corriere dell'epoca, tipo Severgnini che piangeva per i bimbi delle "classi multietniche" e dalla RAI, con i conduttori che ingoiavano in diretta gli involtini primavera.

Gli "Obblighi Vaccinali".
Bisogna proprio avere la faccia come il culo.

Alexander Biagiolius ha detto...

la sx cita l art.16
Ogni cittadino può circolare e soggiornare liberamente in qualsiasi parte del territorio nazionale, salvo le limitazioni che la legge stabilisce in via generale per motivi di sanità o di sicurezza. Nessuna restrizione può essere determinata da ragioni politiche

per dire tuttaposto!! cè il motivo sanitario!!--un influenza un reale motivo sanitario???io boh e anche mah