(ero andata a comperarmi una borsetta chic...)

La incrocio mentre sto rientrando da un giro a zonzo per Sarzana e lei mi si appioppa. Non per altro, ma l'ultima volta mi ha chiesto 20 euro.
Facciamo necessariamente un pezzo di strada insieme. Tutto sommato non mi è antipatica, anzi.
Ogni giorno è sempre vestita in modo diverso, ma sempre fedele a un look che ormai non lo trovi nemmeno tra le prostitute di strada. Anzi le prostitute mi pare che si divertano a vestirsi carine, come fanno le ragazze normali.
Lei non so che mestiere faccia, cioè non so se lavora: un giorno mi ha raccontato qualcosa tipo che lei fa l'agente segreto.
Era bella da giovane. Ora ha qualche anno più di me, ma ha un bel fisico, cioè regge...
Biondissima, tintissima, mi cammina accanto su due trampoli, tacco 12 (o 15?) e un vestito cortissimo e scollatissimo. Si, il fisico regge bene, però voglio dire...conciata così!
E camminiamo insieme verso casa, io con Apua che trotta al guinzaglio.
Incrociamo un ragazzo che conosco : "Ciao Sara!" mi dice in tono un po'canzonatorio, come dire "Ma con chi vai in giro?!". Il suo collega srabuzza gli occhi e guarda questo curioso duo femminile con mini cane al seguito. Ridacchiano...
Lei mi fa "Certo che son proprio scemi gli uomini! quando vedono una bella donna non capiscono più niente.."
"Eh, si..." le rispondo, e proseguiamo a piedi sotto il sole.

1 commento:

Ernest ha detto...

e ma ora il seguito!