30 marzo 2011

Cassano?!

Cammino per via Galata a Genova e incrocio 4 o 5 ragazzini di circa 15 anni. Nel passaggio colgo al volo:
"eh se sei bravo a giocare a pallone a scuola ci vai quando puoi. Se ti bocciano, pazienza! In fondo Cassano ha la terza media..."

15 commenti:

Adriano Maini ha detto...

Neanche più dire "O tempora! O mores!", perché questa ignoranza di ritorno ormai dilaga.

oriana ha detto...

questi sono i miti dei nostri giovani... calciatori e veline... Sarà il caso che la nostra (intendo la mia) generazione si faccia un serio esame di coscienza?

Kylie ha detto...

Questi sono i ragazzi del futuro?
Stiamo messi proprio bene....

Un abbraccio e buona giornata!

Alessandra1966 ha detto...

...poi ti rompi uno stinco, un ginocchio, un arto inferiore qualunque e non sei più buono a correre in mutande dietro una palla. E non hai di che campare perché non sai neppure fare 2+2 e vai dalla sbullonata, o chi per lei, depresso, intossicato dagli antidolorifici, preferibilmente ciucco perso, a chiedere l'invalidità civile per campare.
(cit: ex-giovane promessa bianconera che si è tritata tibia e perone prima di debuttare in serie A e che adesso è nei miei archivi di invalidità civile)

semola ha detto...

AMARE CONSIDERAZIONI
I valori, onestà, amore, altruismo, merito etc. non hanno un valore economico o te li hanno inculcati ... oppure...
Oggi il furbo vale più dell'onesto.
La ragione spinge altrove, studi una vita (se sei fortunato) diventi un precario (1.000,00 Euro). Lavori in fabbrica (se sei fortunato) rischi la cassa integrazione.
Fai il calciatore, il cantante,la velina o la escorte (anche il politico) e, se sei fortunato, guadagni miliardi.
La bilancia delle probabilità pende altrove.

marifra79 ha detto...

Ammetto che certe risposte non fanno piacere.. ma dove andremmo a finire!
Un abbraccio e buona giornata

Eva ha detto...

Mio Dio...
Che amarezza...

Adriana ha detto...

...questi sono gli esempi che fanno da riferimento ai giovani???!!!

Ernest ha detto...

ora i cattivi maestri sono di varia natura, e i ragazzi sono delle spugne
un saluto sara

Macy ha detto...

o ti trovi a trentacinque anni a prendere lezioni di ragio dalla vicina di casa diciottenne per passare l'esame da privatista... vergognandoti perchè non hai ancora capito la deducibilità fiscale dell'ammortamento
(cit. ex promessa di A,B,C,C1...)

il giardino di enzo ha detto...

Mi chiedo sempre dove abbiamo sbagliato...
Ciao Sara, spippolo poco e passo poco.
Un grande saluto

aboutgarden ha detto...

x fortuna non sono tutti così! ovviamente la colpa è di noi genitori! Chi è Cassano?
i geranium sono già in campagna (ogni tanto si fanno ottimi acquisti)...purtroppo non sono passata prima da Genova ma le tue bimbe sono in buone mani, sul terrazzo di mamma.

Lara ha detto...

Ciao Sara, concordo in particolare con Ernest, perché in fondo è vero: i ragazzi sono delle spugne e assorbono dall'ambiente che li circonda.
Buona giornata!
Lara

TuristadiMestiere ha detto...

lo so che certe frasi lasciano basiti, ma purtroppo i ragazzi di oggi sono abbagliati dal successo/denaro facile, con buona pace dello studio. Del resto i laureati stanno a spasso (o se sono fortunati a stage non retribuiti) e i tronisti a contare banconote da 500€...

ady happyborn ha detto...

permettimi di dire che almeno questi quì hanno il mito del calcio, dello sport, tu pensa quelli che hanno il mito del grande fratello...poveri noi