19 marzo 2011

Vorrei dire tante cose...


... intanto a Emix che si, vivere gli anni '80 è stata una figata!
E poi aggiungo che la prima volta che ho canticchiato una canzone dei Dire Straits mi pare di ricordare che mi stessi recando in chiesa con le mie amiche, a piedi, of course, e forse non andavo ancora nemmeno alle medie.
Ma evidentemente anche se abiti della estrema periferia del più lontano Comune della Provincia, che a sua volta è a margine di una Regione anch'essa periferica, nell'ambito di una piccola Nazione, che fa parte di quelli che non sono altro che un gruppo di Stati di un piccolo e vecchio continente in decadenza, nondimeno, la Grande Musica non puoi non percepirla, farla tua, metabolizzarla nella tua vita, nelle tue storie d'amore, nelle attese degli autobus, nei tuoi ricordi, e dopo più di 30 anni, riascoltarla ancora e per l'ennesima volta riandare in orbita!!!

18 commenti:

mark ha detto...

Andai al concerto di Roma (1992?)...bei ricordi...:-)

Sara ha detto...

ragazzo fortunato!

Adriano Maini ha detto...

Non male il rockabilly! Non sbaglio, vero? Vado a memoria. Sai, l'età!

Sara ha detto...

Beh Adriano tu sicuramente te li ricordi meglio di me!

marco de carolis ha detto...

vennero a sanremo nell'ottanta o nell'ottantuno, ma tu, sara, ahimé! non c'eri. e pure avevo una bella "primavera et3" blu :-)
besos

Sara ha detto...

Ehi Marco! no, ero troppo giovane per Sanremo. Ci sono venuta molti anni dopo, tante volte, guidando da sola!

cielosopramilano ha detto...

musica da vecchi :)

viola ha detto...

Ah che bei ricordi :))

VINCENZO ha detto...

Ero uno dei Dj di Radio Palermo Centrale, fine anni 70: alcuni grossi negozi di dischi della città ci davano in anteprima le uscite discografiche e noi in cambio pubblicità. Tardo pomeriggio di un giovedi qualunque, Dolfo Miceli entra in radio con un pacco di vinili sotto braccio, li lascia su uno scaffale- " sono i nuovi, orecchiateli un po'"- e va via. Si faceva così, un preascolto magari assieme ad qualcun altro, due chiacchere e poi si decideva come e quando "spingere" il disco. Le anteprime in genere erano 45 giri.
Giovanni Russo ne prende uno e lo piazza sul Thorens, si accende una sigaretta e alza il cursore del mixer...You get a shiver in the dark. It's been raining in the park but meantime...il primo ascolto di Sultan of swing restò memorabile. Uno schiaffo in pieno viso, sorpresa ed eccitazione e noi a chiederci chi potessero mai essere questi mostri: hai perfettamente ragione, la grande musica arriva subito diretta al cuore. Il rock è così.

nonno - enio ha detto...

io li ho conosciuto a Sanremo e all'inizio erano duri da recepire e ho quasi consumato il loro disco LP di colore rosso "Tunnel of Love"...

Eva ha detto...

Non potrei vivere senza. Ieri come oggi.

Emix ha detto...

Grandi i Dire Straits :D
Eh ma io ero piccino negli anni 80. Meglio quella decade lì che quelle a venire però, non si discute. ciao sara!

Black75 ha detto...

Mitici anni 80!!!
Saretta è un bel po' che non passo di qua (*si cosparge il capo di cenere), devo dire che mi piace un sacco il nuovo look del blog!) ;)

il giardino di enzo ha detto...

Un "gruppone", certamente.
Un po' leggeri, per noi che mandavamo a palla Led Zeppelin Doors e Jimi Hendrix.
Però la loro bellezza non mancava mai in macchina, con il lettore di cassette (da 90, al chrome!)
Ciao Sara, buona settimana

Ernest ha detto...

Favolosi anni 80!

TuristadiMestiere ha detto...

ero qui a leggere il tuo post e mio marito mi fa "Alza!"
e io "cosa?"
"Alza il volume mi piace sto' pezzo, alza è una vita che non lo danno in radio!"
e io "non è la radio, è il blog di Sara"
e di nuovo lui "un bloooog? Sta' Sara è una in gamba, me lo sento!"
BELLISSIMO!

Alberto ha detto...

Purtroppo sono con la chiavetta e dove mi trovo adesso non riesco a vedere il video. Ma questa musica ogni tanto mi ritorna in testa con quei periodi abbinati.

paciuffo ha detto...

questa canzone ha scatenato le emozioni di tutti.. e anche le mie:)
buona settimana sara...
pacy