LA 194 E'UNA LEGGE DELLO STATO ITALIANO

Le donne che scelgono di abortire per i loro personalissimi motivi, hanno diritto a farlo nelle strutture pubbliche, con la piena tutela della loro dignità.
La strisciante voglia di rimettere in discussione uno dei capisaldi delle nostre conquiste civili, a mio giudizio,  è l'ennesimo sintomo di una società affetta da un crescente e patologico maschilismo. 


3 commenti:

Brunhilde ha detto...

E pure di tanta, tantissima ipocrisia. Perché in questo Paese benedetto, purtroppo, ci si cura più degli embrioni che dei bambini che nascono e spesso non hanno alcun sostegno economico da parte dello Stato.

Vera ha detto...

Preferiscono difendere vite che non ci sono piuttosto che tutelare le donne che esistono

Ernest ha detto...

hai detto tutto e sottoscrivo aggiungo anche che non è solo questione di maschilismo ma anche di altro.