15 febbraio 2015

la mia opinione sul festival di Sanremo

"...e le strofe languide di tutti quei cantanti con le facce da bambini e con i loro cuori infranti"

Eugenio Finardi "Musica ribelle"


14 commenti:

Lorenzo ha detto...

Non possiedo TV quindi non so di cosa si parla. Io vorrei che più gente immaginasse un mondo senza TV o con una TV fatta solo di canali a pagamento dove uno paga solo quello che vuole guardare.

Invece no. RAI al popolo.

Francesco ha detto...

Non è che hai visto quello dell'84?

Sara ha detto...

Anch'io non ho la tv, ma ho sentito il festival alla radio, senza immagini, e l'ho visto in tv senza audio al ristorante.

UIFPW08 ha detto...

Musica ribellne è stata una canzone d'attacco di Finardi sempre bella .
La mia opninione su Sanremo..uno strumento d'eccellenza italiana per far soldi. ( e ripagarse le spese )
Buona Domenica Sara
Il mio abbraccio
Maurizio

fracatz ha detto...

ah, vabbè se possiedi solo la radio hai diritto a pagare la tassa solo per la radio.
Una volta era possibile, oggi non lo so, non so se con questa pubblica confessione di avere una radiolina sei esonerata dal pagare la tassa sul possesso apparecchi

Cinzia ha detto...

Sanremo è Sanremo... non ci si può aspettare altro. È così da quanto? 65 anni, giusto? Ha il suo pubblico e la sua nicchia. Per altra musica bisogna guardare e ascoltare altro...

Buona settimana Sara. Mosca rara in Italia senza TV...!

pontos pontos ha detto...

Ciao Sara come stai? È uno di quei fenomeni che ci martella anche qui! Fortuna dura pochi giorni dai :D

Un carissimo saluto!

Lorenzo ha detto...

Secondo me l'unico problema di San Remo è che non viene pagato con i soldi di chi ama quel genere di intrattenimento ma anche con i soldi di chi ne fa volentieri a meno.

Se mi si dice, come è successo quando è stato rinfacciato al noto conduttore il suo emolumento, che la "azienda" guadagna con questo show, io rispondo che se la RAI è una "azienda" allora il fatto che sia finanziata con una imposta è una palese violazione della libera concorrenza.

Vale sempre la pena di ricordarsi che la abolizione della proprietà pubblica della RAI è stata sancita da un referendum nei primi anni '90 il cui risultato è stato simpaticamente ignorato.

UnUomo.InCammino ha detto...

Pure io, come Lorenzo, senza televisore.
Ho un rapporto di distacco se non di snobistico fastidio per 'sto San Remo. Mai riuscito ad appassionarmi.
L'idea che mi possano caricare il costo dell'abbonamento alla RAI mi provoca moti di ira difficilmente controllabili.
Essere spremuto per un roba inquina-menti da cui felicemente distante da 15 anni...
Si', nuovi schiavi del fiscoglebainpserai.

elenamaria ha detto...

Non vedevo sanremo da anni. Stavolta ho visto mezz'ora di ogni serata, invogliata dai commenti arguti e pungenti in diretta di un'amica fesbucchiana. Poi mi addornetavo.Però divertita. Chi ha vinto? boh...

nonno enio ha detto...

non ho visto neanche una serata e ho saputo il nome dei vincitori da mia moglie che invece non si è persa neanche un minuto... Sanremo ti piace o lo odi non c'è via di mezzo

La Laura ha detto...

... è la musica, la musica,ribeeelleeeeeeeee ...

Ernest ha detto...

ma non so io rivoglio Toto Cutugno con il coro dell'armata Rossa...

Alberto ha detto...

All'ultima fiera "Fa' la cosa giusta" volendo assieme al biglietto si poteva comprare Il re della schiscetta che forse potrebbe interessarti.