14 aprile 2015

W la foca

Per non farci mancare niente, mentre in Ucraina muoiono arsi in  un incendio doloso gli 80  cani del Rifugio Italia di Andrea  Cisternino, dall'altra parte del mondo, in Canada, ricomincia il massacro delle foche. Segnalo dunque un appello dell'OIPA, una mail di protesta  da  inviare alle autorità canadesi, perchè si adoperino per far cessare questo massacro vergognoso per fare delle schifossissime pellicce.

Nell'oggetto della mail io ho scritto : w la foca, così non va in spam.



5 commenti:

fracatz ha detto...

e che iddio la benedoca

Nuvola Sospesa ha detto...

Sai che ho capito solo adesso il discorso di W la foca e lo spam?

:)

Zucchero@ ha detto...

Ci sono petizioni da firmare per Andrea si farà anche una fiaccolata ,insomma stiamo facendo il possibile perchè non resti solo con i cani che si sono salvati ..ciao Sara buona serata Sonja

Sara ha detto...

Sonja mi raccomando, se puoi tienimi informata!

stefanover ha detto...

nei confronti degli animali ci comportiamo come i nazisti... ne più, ne meno. sempre.