Giardinaggio d'arrembaggio ( primavera)


  1. A comperare quelle  dalie - daliette (cinesi?)  giallo-acetone che vendono in questi giorni nei supermercati...ci siamo capiti? ma tra due settimane ci si ritrova una dalia di sole foglie, da mantenere a scrocco.
  2. I garofanini fioriscono praticamente tutto l'anno, pero'bisogna cambiare loro la terra e dargli da magnare. A dire il vero, tutte le piante vogliono magnare, ma quelle deputare alla fioritura, ancor di piu'. 
  3. Fertilizzante liquido o in granuli? La seconda che ho detto! Cosi'man mano che si sciolgono i granuli, il nutrimento penetra nel terriccio. Le piante devono magnare, non abboffarsi. Poi a conti fatti, il fertilizzante in granuli costa meno. Da comperare a inizio stagione, tipo gia'a marzo, quando si trova in offerta sugli scaffali della Coop.
  4. La cenere?! Nei vasi direi di no, forma una crosticina asfittica. Se proprio si vuole adoperare la cenere, va saggiamente mescolata ad altro materiale organico in degrado, foglie secche, compost, terra etc.
  5. Nei garden e/o vivai dove i cartellini con  il prezzo delle piante sono praticamente inesistenti, prima di portare trionfalmente l'agognato acquisto vegetale alla cassa e ritrovarsi a pagare uno sproposito, una volta battuto lo scontrino, meglio chiedere banalmente a un addetto quanto costa? Va beh giardinicoli si, scemi no.
  6. Le roselline piccine sono tanto carine, ma pigliano tutti i mali del mondo. Si ammalano pure del ginocchio della lavandaia. E allora? Compriamole consapevolmente: la fioritura del vasetto in vendita e'stata forzata in serra, una volta portato a casa, rivelera'che la piantina in realta'e'un assemblamento di 4 piantine striminzite, che poi andranno divise .  A casa poi si adatteranno a modo loro, ammalandosi immancabilmente di oidio (mal bianco) e ticchiolatura (macchia nera), perderanno 4/5 delle foglioline, ma ogni tanto faranno qualche delizioso bocciolo.
  7. Gli afidi delle rose, altrimenti detti pidocchi e le tentredini, ovvero quei disgustosi vermi verdi si possono togliere spazzolandoli via con un vecchio spazzolino da denti. 
  8. Le azalee in vendita nell'iper a un prezzo stracciato, di solito hanno colori improbabili, per saperle gestire nel post acquisto bisogna essere bravini o avere una conifera in giardino sotto cui piazzarle. Sono acidofile, quindi in mancanza di acqua piovana, bisogna allungare il solfato di ferro all'acqua per annaffiarle. Ma poi io non ho capito se le acidofile gradiscano o meno un fertilizzante specifico, in ogni cado io non glielo somministro piu'. Comunque regalare un'azalea a qualcuno che non ci capisce di piante e'crudele. 
  9. Le ortensie in vendita nei supermercati sono troppo care.Se le tenessero loro.
  10. Le lumache mangiano spietamente tutto o quasi e tra il "quasi" ci stanno appunto rose, garofanini e hemerocallis. Mi pare che disdegnino pure i gerani. Poi cosi'si decide se aprire una mensa per lumache o no.

12 commenti:

UnUomo.InCammino ha detto...

Pagina molto interessante e ricca di informazioni.

Dei piccoli rosai ci dicevamo che pigliano tutte le malattie del mondo: non so se ternerlo, l'unico che e'rimasto, visto che e' sempre "spelacchiato" e ho poco spazio.

Uso il fertilizzante in granuli per una buona concimazione prima e durante l'inverno, poi quello liquido.
Acidifico ogni qualche settimana con l'acido citrico in polvere di Officine Natura comprato col GAS.
Per evitare la clorosi ferrica uso il chelato di ferro, anche quello diciamo ogni qualche settimana.

Seguendo i tuoi consigli ho comprato due piccoli cespugli di garofani e stanno lavorando molto bene.
Grazie! :)

fracatz ha detto...

per le piccole rose, ma anche per le grandi, spruzzarle con l'olio, come si fa con gli agrumi.
Per i vermi verdi, che si mimitizzano abilmente, si accettano consigli in quanto quando mi accorgo che la pianta perde le foglie è troppo tardi

semola ha detto...

... decalogo scaturito da un roveto ardente di rose mignon ?
... mi hai fatto venir voglia di garofanini ...

Persefone ha detto...

Post interessante, davvero.

Federica ha detto...

e sui fondi di caffé come fertilizzanti cosa mi dici?

silvia ha detto...

Mi interessa quella cosa dell'olio agli agrumi, visto che devo allevare per la prima volta una pianta di limoni.

Sara ha detto...

Federica i fondi di caffe' solonel compost, non nei vasi, se no le piante muorono!

fracatz ha detto...

cercare su google olio bianco per agrumi (costa poco, si miscela nell'acqua e si spruzza, quello della bayer è il migliore in assoluto, diffidate se vogliono vendervi una sottomarca)
si può sostituire con il sapone di marsiglia, qualcuno lo fa col sapone concentrato per i piatti miscelando a proprio gusto e risparmiando

Marco Bertoli ha detto...

Sono qui per ricambiare il saluto, ma per la verità ci vengo spesso, e sospiro, perché vorrei qualche piantina ma non ho balconi…

Novella Semplici ha detto...

Ottimi consigli!
E' tremendo con gli insetti (ma completamente naturale) il macerato di ortica, praticamente gratis se avete un campo di ortiche vicino. Serve però uno spazio dove tenere un kg di foglie di ortica a macerare in acqua, tenendo conto che non fa proprio un buon odore... Può essere utilizzato, se diluito opportunamente, anche come concime.
http://www.greenme.it/spazi-verdi/radici/1179-macerato-ortica-orto

Alberto ha detto...

Interessante la lista. Ma non si parla di semi bulbi talee.

Claudia ha detto...

Perle di saggezza generosamente dispensate.

Piccola aggiunta: "Sui vantaggi del creare una "mensa per lumache"
Piantare hosta ed hemerocallis serve come trappola.
Quasi ogni sera faccio un giro completo di caccia alla limaccia, a volte anche due. Quando non riesco mi dirigo semplicemente al reparto mensa, e stai tranquilla che qualcosa trovo. Così invece di essere io a cercare loro sono loro che vengono da me.