20 aprile 2016

Gli archivi al femminile

Lo scorso 8 marzo e'stato inaugurato nell'ambito del SIUSA, ovvero il Sistema Informativo Unificato per le Soprintendenze Archivistiche un percorso dedicato agli Archivi al femminile.
Il percorso agevola l'accesso alla documentazione archivistica relativa  singole personalita'quindi prodotta da scrittrici, giornaliste, architette, partigiane etc, sia la documentazione inerente gruppi o istituzioni femminili che spaziano dal teatro alla musica, alla scuola, alle pazienti di strutture psichiatriche. 

15 commenti:

Marco Poli ha detto...

Ma scusa, Sara : perché dividere le femmine dai maschi ?
Perché farne un caso speciale ?
Non abbiamo tutti gli stessi diritti e, tanto più, perché una istituzione pubblica deve discriminare tra i sessi ?

===

Sara ha detto...

Marco secondo me perche'le personalita'femminili hanno poca visibilita'.

UIFPW08 ha detto...

Sei sempre UNICA!
Maurizio

Novella Semplici ha detto...

Fino a relativamente poco tempo fa tutto quello che era femminile in letteratura era meno importante. Magistrale la mitica Jane Austen quando fa dire alla sua protagonista nel romanzo "Persuasione" che la letteratura è stata scritta da uomini e quindi non rende mai giustizia al punto di vista delle donne. Risalendo più indietro, nel medioevo e nell'età moderna ci sono una infinità di scritti di donne (quasi tutte suore che avevano delle specie di "visioni mistiche" forse vere, forse più probabilmente dovute a malattie fisiche o mentali). Questo tipo di letteratura è rimasto ben nascosto perché spesso il misticismo femminile veniva considerato troppo dolciastro, oppure troppo esagerato, oppure addirittura con riferimenti sessuali. Mentre molti testi simili scritti da uomini sono famosi. Oggi forse non è più così, ma c'è da riscoprire un sacco di roba scritta da donne che è sepolta negli archivi, appunto.
Ben vengano le iniziative di questo genere.

Marco Poli ha detto...

La chiave di lettura di Novella mi convince abbastanza.

===

Sara ha detto...

Beh Novella è una storica!

semola ha detto...

.... Viva le archiviste....
.... che rendono più belli gli archivi.....

Marco Poli ha detto...

E, come te, vedo nella sua bacheca Google+ che è super-appassionata di piante e fiori.

===

Patalice ha detto...

un'informazione molto interessante davvero

Alberto ha detto...

Aspetto la sezione della Liguria.

Sara ha detto...

Basta che fai una ricerca e qualcosa c'è anche per la Liguria.

Lorenzo ha detto...

Sarebbe interessante vedere le statistiche di accesso del sito in oggetto.

Novella Semplici ha detto...

Sono una storica giardinicola, se Sara mi consente l'uso del termine! :)

Mariella ha detto...

E' un'ottima notizia!

Ernest ha detto...

ottima informazione e concordo con quanto ha scritto Novella