07 luglio 2016

Wathsapp e guerre puniche!

Si,te!
Si, belin, dico a te!
Quella che hai messo sul profilo social non e'una foto, ma un reperto archeologico!
Ma perche'?

8 commenti:

Lorenzo ha detto...

Se usa "uazap" è un cretino medio, quindi adotta gli stereotipi medi. Come dice Zalone nella sua canzone, "voi donne delle ciatte siete tutte chiatte", dopo avere scoperto che la interlocutrice è "'na cessa" a confronto di "Concetta mia".

Eeeh, tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana...
Internet era una cosa per pochi, almeno trovavi dei dementi veramente dementi, particolari, strambi. Adesso è una cosa di massa, trovi i semplici cretinetti. Ah, già dimenticavo di spiegare al cretinetti che Uazap è un servizio di messaggistica via Internet tale quale a quelli che esistevano negli anni '90.

Francesco ha detto...

peccato veniale

Costantino ha detto...

Non reperti archeologici, ma piacevoli ricordi di ieri o poco prima.

Marco Bertoli ha detto...

Indizi inquietanti: chi sul social, sul blog e in altri luoghi mette la sua foto da infante. In una delle sue prime raccolte, forse la prima, sul risvolto di copertina Raymond Carver volle una sua foto all'età di nove anni; ora, Carver è stato un grande scrittore, ma una persona assolutamente pestifera, una vera sventura per tutti coloro che gli sono stati vicino…

Sara ha detto...

Io ho in mente chi a 60 anni mette una foto di quando ne aveva 40 o 50.

elenamaria ha detto...

Oh-ho. Mai foto da nessuna parte.

Mariella ha detto...

Chissà cosa pensano di me e delle mie scarpe, che posto sul mio profilo whatsapp!

Federica ha detto...

mi hai fatto ridere!