06 agosto 2017

Sempre caro mi fu quest'ermo colle...


Ma se Leopardi fosse stato un gatto?
A cosa pensa un micio quando scruta le colline?
Ma il vostro gatto pensa?dubita? Medita?si!


In foto : un ritratto umbratile di Miro, il gatto comunista.

12 commenti:

Lorenzo ha detto...

Oggi sono stato da mio fratello e il suo cane, che per motivi suoi mi considera simpatico, mi ha leccato da capo a piedi tutto il giorno. Dice che è intelligente, quale miglior prova del contrario.

Basta dare del comunista al gatto ignaro, ti denuncio a qualche tribunale dell'inquisizione vegana. Anche se, ripensandoci, c'è una possibilità che per loro sia un complimento.

Sara ha detto...

Lorenzo :questo gatto ha 5 fidangatte!

franco battaglia ha detto...

Adoro i mici e la loro impassibilità. Sono filosofi nati. Poco comunisti direi.

RobbyRoby ha detto...

Ciao che bel micio e che bel panorama. Buon inizio di settimana.

Lorenzo ha detto...

E cosa c'entrano le findangatte con il Comunismo?

Il gatto, se fosse comunista, organizzerebbe una rivolta dei tuoi animali domestici per strappare a te, bieca zarina affamatrice e sfruttatrice dell'animale proletario, il controllo dell'armadietto delle crocchette e scatoline per poi collettivizzarlo e dare ad ognuno secondo le sue necessità. Ovviamente lui sarebbe il gatto Segretario del Partito e quindi data la statura sovra-felina, avrebbe necessità di molte più crocchette e scatoline, non quelle della Coop ma quelle di marca, degli altri.

Invece, come puoi vedere, il povero gatto non è comunista, pensa a mangiare, bere, dormire e, potendo, alle gatte. Tutto un altro paio di maniche.

Lettura suggerita: The Animal Farm.

semola ha detto...

... "Uuuh! Guarda che bell'uccellino su quel ramo..
... se non facesse così caldo uscirei a papparmelo!...
... ma quando si mangia in questa casa!!!!..."

viola ha detto...

Si, i gatti pensano, sentono, capiscono... Ieri i miei due hanno visto la mia valigia ed hanno sgranato gli occhi. Sanno che parto lo so. Allora mi si sono messi vicini e mi hanno distribuito coccole.. caspita 5 fidangatte non è da tutti ! ahahahahahah

Alberto ha detto...

I gatti sono hanno espressioni imperscrutabili. Almeno il mio è così.

fracatz ha detto...

non credo esistano gatti comunisti, specialmente tra quelli randagi che ancora appartengono alla razza gatta, mentre il gattino di casa che mangia solo croccantini quando ammazza il topolino te lo riporta dritto a casa e te lo dona. Credo che i gatti di casa poverelli abbiano solo pensieri provocati dagli effluvi che le case produttrici di croccantini mettono nella loro roba per fidelizzare l'utenza

Vera ha detto...

Mitici, un dibattito politico su un gatto!
I miei? la gatta è una montagnarda scapestrata che colleziona topie ucellini ghigliottinati (e poi se li mangia)
Il gatto un placido borghese che di tanto in tanto si da a qualche bagordo serale, acchiappa anche lui qualcosa e se lo fa fregare dalla sorella che è grande la me
tà.
Ma sono giovani, troppo presto perchè diventino riflessivi e meditabondi come il mio gatto precedente

Carlo ha detto...

I gatti comunisti! I miei preferiti. Sono più di 30 anni che il mio quotidiano vivere è accompagnato da un gatto, a volte due! Una lunga strada fatta con loro, durante la quale mi sono persuaso che si, pensano, riflettono, gioiscono e soffrono... come noi! Né più né meno... come noi (o almeno, come quella parte degli esseri umani che pensano e riflettono. Meglio precisare! Gli imbecilli e le capre inconsapevoli manco li prendo in considerazione!!!)

UIFPW08 ha detto...

Fortunato il tuo micio e pure tu
Il mio abbraccio
Forte
Maurizio