Il giardino che dovrei. Diario della pioggia in giardino.

Avrei tante cose da fare in giardino, ma la terra è zuppa d'acqua e i prossimi giorni promettono peggio.
Dovrei mettere a dimora due rose e poi sarebbe il momento buono seminare i nasturzi e forse anche l'ipomea.
Dovrei pure piantare un po'di gigli, i cui bulbi ho previdentemente tolto da terra lo scorso autunno, per ricoverarli all'asciutto.

Dovrei sistemare l'aiuola dove riposa Apua e piantare una rosa pure lì.
Dovrei potare le ortensie, sono in ritardissimo e inoltre dovrei distribuire il fertilizzante granulare etc.
Ma piove, accidenti!
L'unica nota positiva sono le talee che ho fatto un mese fa, come ho avuto modo di vedere negli anni, le talee adorano la pioggia, insomma come si dice, non tutto il male viene per nuocere!

2 commenti:

Novella Semplici ha detto...

Anche io sono ferma. Aspetto che passi questa settimana in cui pare debba tornare il freddo. Poi comincio. Forse.

viola ha detto...

Mi hai fatto ricordare di piantare i semini di ipomea:)