La contraerea

I colombi arrivano da chissà dove:avete presente quell'usanza demenziale di liberarli in occasione di matrimoni, che ha preso piede da un po'di anni a questa parte?
E fanno stormo qua, alla "casa grande", come la chiamava mia nonna, anche se nel frattempo ben altre costruzioni importanti sono sorte o sono in corso di esecuzione.
Loro stanno qua e non patiscono la fame, ma sono ghiotti delle sostanze (zuccherine?) presenti nelle piantine grasse, quelle senza spine. E pure dei gerani.
Le vedo, le colombine bianche, far scempio tra i miei vasi e allora pianto questi stecchi, poi si vedrà!

11 commenti:

Lorenzo ha detto...

Mai visto i colombi ai matrimoni. Qui non ce ne sono tanti perché non ci sono più i campi coltivati e le case vecchie dove nidificare. In compenso abbiamo tantissime cornacchie.

I tuoi stecchi non sono contraerea, assomigliano di più ai palloni frenati che nella prima guerra mondiale e in misura minore nella seconda, venivano sollevati sopra e attorno ai possibili bersagli per ostacolare le manovre a bassa quota degli aerei. In sostanza l'idea era che se l'aeroplano scendeva in picchiata, andava a sbattere prima o poi contro il pallone sospeso a mezz'aria o nel cavo di ancoraggio.

Nel caso tuo l'efficacia è ridotta dal fatto che il piccione può atterrare e muoversi con le zampe fino ai tuoi vasi, non ci deve atterrare sopra.

La contraerea agli inizi dell'aviazione si limitava a sparare quanti più proiettili possibile verso una zona di cielo che presumibilmente avrebbe incrociato la traiettoria dell'aeroplano. Non c'era modo di mirare direttamente all'aereo per via della distanza e della complessità della balistica in gioco. Non stupisce che la contraerea fosse poco efficace, tanto meno quanto maggiore era la quota.

Poi i Teteschi, se non ricordo male, inventarono un razzo capace di "inseguire" un aereo. Il problema era che l'inseguimento replicava il paradosso di Achille e la tartaruga perché il missile si muoveva sempre verso un punto che l'aereo nel frattempo aveva abbandonato proseguendo il suo volo.

Col tempo si perfezionò quindi l'elettronica necessaria a fare in modo che il missile ANTICIPASSE l'aereo che stava inseguendo, dirigendosi verso un punto che l'aereo avrebbe occupato nel futuro, non il punto che stava occupando in quel momento. Non un punto qualsiasi, il punto calcolato in base alla direzione e alla velocità dell'aereo, un calcolo che doveva essere costantemente aggiornato per compensare l'eventuale azione evasiva.

Ne esistono di due tipi, i missili che vengono lanciati molto lontano dall'aereo sono guidati dal radar, di solito uno fisso a terra che gli da la direzione generale e poi uno meno potente sul missile medesimo per quando si trova molto vicino al bersaglio. Invece i missili lanciati da distanze brevi o brevissime possono essere guidati anche da un sensore sul missile che rileva le fonti di calore.

L'invenzione di questi missili cambiò radicalmente l'aviazione militare per il semplice fatto che il missile costa meno dell'aereo. Ai primi tempi della Guerra Fredda entrambi i "blocchi" costruivano flotte di bombardieri e di intercettori per abbattere i bombardieri nemici. Poi lo sviluppo dei missili rese obsoleti entrambi i concetti. Infatti oggi come oggi il bombardamento si può effettuare solo quando l'avversario non ha più sistemi missilistici contraerei (o non ce li ha mai avuti).

Lorenzo ha detto...

L'Italia compra gli F-35 non per bombardare la Russia, che sarebbe difficilissimo ma per bombardare la dove bisogna esportare la democrazia e le guerre si fanno a fucilate o a coltellate. Compriamo gli F-35 perché li comprano tutti e ce li dobbiamo avere anche noi se vogliamo esportare la democrazia come fanno gli altri. Israele da sempre sfrutta la superiorità aerea per mettere sotto gli Arabi, i quali storicamente erano forniti di missili sovietici non proprio di ultimo modello e non erano tanto ferrati nell'utilizzo. Nel caso della proverbiale Guerra del Vietnam gli Americani dovettero superare sistemi sovietici nuovissimi, spesso azionati da militari sovietici invece che vietnamiti e in quantità illimitata, tanto che contro qualche decina di bombardieri venivano lanciati centinaia di missili, senza badare a spese. Fu allora che si cominciarono a perfezionare gli strumenti di "guerra elettronica", cioè degli apparati che servono a disturbare l'elettronica che dirige i missili. Ci sono certi aerei destinati a questo scopo che hanno l'abitacolo rivestito con un sottile strato d'oro per proteggere i piloti dalle trasmissioni degli apparati elettronici che altrimenti li friggerebbero come forni a microonde.

Gli "aerei invisibili" servono appunto a rendere più difficile il puntamento tramite radar dei missili contraerei. Cosa che risulta efficace con i sistemi più vecchi dell'aereo e meno o per nulla efficace con quelli più nuovi dell'aereo e cosi via, l'industria fabbricherà nuovi aerei per sfuggire ai missili e nuovi-nuovi missili per inseguire i nuovi aerei.

Lorenzo ha detto...

Ah Sara, vado offtopic per proporti questo annuncio gaudioso. Nel darti l'annuncio gaudioso ti propongo due quesiti, essendo io insensibile e un po' fascioleghista:
- come per il caso della signora Kyenge, naturalmente questa candidatura non dipende dalla etnia del candidato ma solo dai suoi meriti umani e professionali, no?
- se la signora in questione fosse uno scarabocchio ovviamente avrebbe ugualmente sposato un rampollo della finanza americana e sarebbe una celebrità, sempre in virtù dei suoi meriti umani e professionali, no?

Intanto tu prendi spunto dalla foto per acconciatura, vestito e sfondo. Altro che bottega di Sarzana.

Federica ha detto...

Non ci credo Sara XD non ci voglio credere!!! XD

Meno male che non sono dalle tue parti perché se ci sono tanti colombi con la frequenza con cui mi cacano addosso sarei veramente messa male male!

Francesco ha detto...

ma che per caso i Casamonica abitano dalle tue parti ora? perchè è lì che volano i colombi ai matrimoni......

semola ha detto...

... la colomba ... simbolo della pace...
... forse è tutta colpa della bandierina...

UIFPW08 ha detto...

Ottima idea sicuramente efficace.
Maurizio

UIFPW08 ha detto...

Ottima idea sicuramente efficace.
Maurizio

Ernest ha detto...

Altro che contraerea,,,

Lorenzo ha detto...

Risate amare.
A parte che purtroppo devo ammettere che i Toscani mi sono un po' antipatici.

Claudia ha detto...

Io ho i merli.