Il desiderio e la realtà



Ogni giorno passo da Lerici: di mattina verso le 7:20, l'orario del ritorno invece varia a seconda del giorno.
Stamani il tempo era molto nuvoloso, certe mattine invece il castello sul mare  è immerso in uno uno spettacolo di luce e nitidezza.
Passò da lì, guidando, mentre ascolto la radio e sono presa dai miei pensieri, ma non mi abituo mai al Golfo dei Poeti!
Il guard rail reale che offende la visuale della foto, è l'ostacolo simbolico, per tutte le volte che vorrei scendere con l'auto verso la marina, andarmene sugli scogli e invece devo proseguire dritta dritta al lavoro!

Commenti

Filippo ha detto…
Certo, con la luce giusta dev'essere un panorama meraviglioso! Peccato per il guard-rail. Immagino, fra l'altro, non si possa fermarsi in quel punto.
Mirtillo14 ha detto…
Che meraviglia quei luoghi !!! Ciao
fracatz ha detto…
brava, vai a produrre il reddito, contribuisci al pil e non pensare agli scogli che di mattina son scivolosi
Sara ha detto…
@Filippo, la coda del semaforo ha anche aspetti piacevoli.
Pier ha detto…
e pensa, ci sono persone che vanno a lavorare e nemmeno vedono tanta bellezza
Franco Battaglia ha detto…
Ecco.. credo sia ancora un valore riuscire a scorgere panorami mentre sei ad un semaforo.
nico ha detto…
Forte sta cosa, sai che il guardrail dà molto fastidio anche a me perché mi impedisce la visuale :-)
Mariella ha detto…
Mai vista Lerici, deve essere un luogo stupendo💛
antonypoe ha detto…
il mio golfo :)
lieto giorno
MaratonetaGiò ha detto…
Tanta bellezza va anche immaginata . Serena domenica.
Angela