Statistiche

Io lavoro in un museo, cioè anzi in un sito archeologico, che amo smisuratamente, da sempre, da quando ero bambina e nelle prime sere d'estate della mia infanzia, delle quali ho memoria, ho preso consapevolezza di queste vestigia antiche , possenti, che spuntavano in mezzo alla campagna come astronavi aliene.
Anche se la prima volta che sono entrata in museo, ricordo l'angoscia a vedere le statue senza testa!
E allora direi in controtendenza con questo momento difficile in cui nelle tasche non ne avanzano molti, che anche le scuole devono centellinare le  gite d'istruzione, dalle statistiche del Sistan, apprendo che tutta la mia Amministrazione nel corso del 2011,ha registrato un aumento di visitatori in tutte le sue sedi liguri, compreso il mio museo! Che poi è il numero uno, sempre!
E penso che dietro c'è il lavoro di ognuno di noi, belli o brutti che siamo, con una superiore Amministrazione a Roma, troppo lontana. E penso alle impiegate, al collega che con voce da cinema ti risponde al telefono e ti cava dai guai, alla funzionaria innanzi alla quale ho sempre una sorta di timore reverenziale e a tutti quanti. E dietro queste poche centinaia di unità di visitatori in più, in tempi come questi, con i mezzi che abbiamo a disposizione, vedo un risultato grandissimo!
Lo confesso, mi sono commossa!

8 commenti:

Kylie ha detto...

Un bel risultato che fa onore a chi lavora seriamente.

Buon lunedì!

Giuliano ha detto...

Bella notizia!! Avevo una sensazione diversa riguardo all'affluenza nei musei o siti archeologici forse perchè ho la "fortuna" di capitarci in giorni lavorativi.
Buona giornata

Ernest ha detto...

sono davvero contenta per voi e per tutti. Quello che fate è davvero importante!

Isabel ha detto...

penso che il tuo sia un gran bel lavoro!

Chris ha detto...

Penso che oltre ad avere un bel lavoro, sei anche una bella persona! No, non l'ho capito adesso, lo fai percepire sempre dai tuoi articoli :-)

viola ha detto...

Una gran bella soddisfazione!

nonno enio ha detto...

è un bel lavoro e mia moglie ha vissuto i passati 10 anni in un museo adesso l'Hanno spostata alla Provincia e devo dirti che era dispiaciuta al cambio, ma siccome in un museo si passa tante ore in piedi, lri necessitava di un posto seduta (adesso ha 67 anni e non sò se mi spiego...)Ho visitato il museo dove lavorava lei almeno 20 volte e ne ho ricavato delle pagine sul mio sito we. Oltre ad una strada romana perfettamente conservata c'era una domus, quasi intatta, col riscaldamento ad aria sotto il pavimento, da far invidia alle case di oggi.Mosaici bellissimi e tanti luoghi dove la famiglia passava la maggior parte del suo tempo, ricostruiti fedelmente....

Anonimo ha detto...

Ciao Sara! Grazie del link.
In realta' mi perdo un po' nel web (e ci perdo pure tempo). Divorero' il tuo sito ;-) (mi pare ben fatto). Nel frattempo, spero di riassettare anche unpo' il computer (non riesco a mandare posta da outlook). Mi sono iscritto a facebook (non con tante pretese ma solamente per uno scopo: organizzare per andare ad un concerto di Chuck berry a Cannes :-))). Beata te che hai il giardino vicino casa. Io solo cemento e macchine. Ai Balzi Rossi invece e' un paradiso. Sole, mare e...fiori. Un abbraccio da Manuel dei Balzi Rossi :-)