A febbraio si potano le rose e si fanno le talee! iieeeeè!!!

Datemi una forbice e solleverò vi farò una talea!
Mica avrete potato le rose a novembre? o peggio, a dicembre?
Insomma vi date da fare adesso e già che siete lì che potate le rose, raccogliete i rametti e fate le talee! Meglio ancora, andate a chiedere al padrone del giardino qualche rametto  di quella bella rosa  che incontrate quando andate a zonzo con il cane e proponete al proprietario della suddetta uno scambio di rametti!
Ma come si fanno le talee di rosa?
Qualche anno fa ho fatto un tutorial, articolato in quattro parti, ma niente paura perchè fare le talee di rosa è facilissimo! insomma, abbastanza facile!
Il tutorial si trova QUA.
Se vi mancano i vasetti di plastica, chiedeli in giro, amici e colleghi di solito li hanno sempre da parte, perchè non si sa mai.In alternativa si possono usare le bottiglie di plastica.
Lo so che è un discorso lungo, ma riempire il mondo di rose è un modo per migliorarlo un po':la loro bellezza parla a tutti e come insegna Platone, la Bellezza ci ricorda la nostra ulteriore destinazione.


5 commenti:

Magnoli@ ha detto...

Non ho mai trattato rose, ma sono curiosa. Ti seguo.

P.s.
Mia madre ha dimenticato, dei rami tagliati di rose, da un'amica in un secchio da alcuni mesi e hanno preso pure il gelo, ma lo sai che stanno cicciando? :))

Novella Semplici ha detto...

Che bello! Riempiamo il mondo di rose! Io sto contribuendo con 4 rampicanti e una a cespuglio che piantumerò a breve!

UIFPW08 ha detto...

Non lo so se un'ora basta o meno forse no..
Grazie del commento Sara, mi hai rubato un sorriso.
Grande!
Maurizio

Claudia ha detto...

Io le infilo in terra, ai piedi della pianta madre, e attecchiscono facilmente. Ci provo anche con i gambi di quelle che si comperano recise, ma è molto più difficile.

Sara ha detto...

Claudia ,si funziona, l'ho fatto tante volte!